Diego Abatantuono presenta il suo libro “Ladri di cotolette”

0
96

È il cibo il filo conduttore delle storie d’amore e di amicizia nate dietro le quinte dei film e raccontate, tra divertenti aneddoti e ricette culinarie, da Diego Abatantuono nel libroLadri di cotolette”, edito da Mondadori.

Il 58enne attore meneghino venerdì 8 novembre alle 18 è alla Feltrinelli della Galleria Alberto Sordi per incontrare il pubblico e presentare il suo libro, scritto a quattro mani con Giorgio Terruzzi.

Attraverso una filmografia lunga venti anni, Abatantuono ripercorre gli incontri con grandi attori e registi del cinema italiano: la cena organizzata da Ugo Tognazzi, le esperienze gastronomiche col vorace Paolo Villaggio, festa mancata alla fine delle riprese di Mediterraneo, il pane e cicoria mangiato con Gérard Depardieu. E ancora Salvatores, Pupi Avati, Mazzacurati e Vanzina. Amici e colleghi con cui ha condiviso la passione per il cinema e per la convivialità.

Un viaggio nella memoria, intervallato da foto inedite, che restituisce l’atmosfera e il profumo delle storie narrate e svela il vero volto di uno degli artisti più prolifici e poliedrici di tutto il panorama italiano.

 

Titolo: Ladri di Cotolette. Storie d’amore, cinema e cucina
Genere
: cucina, autobiografia
Prezzo listino: € 16,90
Editore: Electa Mondadori
Data uscita: 08/11/2013
Pagine: 192