Roma ti amo, a Testaccio la mostra sulla storia giallorossa

0
91

Una “exhibition” per celebrare la storia della Roma. La società giallorossa scende in campo per “Roma ti amo”, la mostra che a partire dal 18 febbraio e fino al 20 luglio 2014 celebrerà con cimeli, fotografie e pezzi da collezione, la storia della squadra presso la Factory Pelanda, all’ex mattatoio di Testaccio.

Un progetto ideato e promosso dalla stessa Roma, che ha scelto Arthemisia per la sua realizzazione pratica, e che verrà accompagnato anche da interventi dei calciatori e da tante collaborazioni di testate giornalistiche (come il Corriere dello Sport e Roma Channel), che hanno raccontato negli anni la storia della società giallorossa.

«In America – ha detto questa mattina il Ceo Italo Zanzi durante la presentazione a Trigoria – abbiamo un vero e proprio culto delle exhibition ed è per questo che abbiamo deciso di fare questo omaggio ai tifosi». Per il direttore generale della Roma Mauro Baldissoni invece, questa mostra è il coronamento «di tante iniziative che la società ha intrapreso per il recupero della storia e delle emozioni del passato: dal cambio della sede della società in piazzale Dino Viola, all’intitolazione del campo A del centro tecnico ad Agostino Di Bartolomei, passando per la Hall of Fame».

La mostra, che andrà in scena proprio vicino allo storico Campo Testaccio, ha poi suscitato anche qualche curiosità proprio sul recupero dell’impianto. «La Roma – ha proseguito Baldissoni – è molto interessata e non da oggi (che le cronache l’hanno riportata in auge, ndr). Ne riparleremo quando la situazione legale sarà più chiara, ma Campo Testaccio è il coronamento del progetto di portare il settore giovanile in città».

Infine, nessuna novità sul nuovo stadio: «Il presidente Pallotta ha detto che presto ci sarà un annuncio. Trasferire la mostra nel nuovo impianto quando sarà costruito? Avremo un vero e proprio museo».

 (foto Tedeschi)

 

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SUI PRINCIPALI EVENTI DI ROMA DIRETTAMENTE NELLA TUA EMAIL

[wpmlsubscribe list=”27″]