Roma, “Bitch please” ospita Lady Lykez

0
56
È la promessa dell’Hip Hop inglese. Il suo singolo “I love my butt” ha collezionato quasi seicentomila visualizzazioni su YouTube in poco più di un mese. Ha 21 anni e nessun pelo sulla lingua. Lady Lykez, spesso paragonata a Missy Elliot per lo stile e la tecnica aggressiva, è la donna giusta per inaugurare Bitch Please, la trasgressiva one night targata Muzak.
La rapper inglese, che ha saputo conquistare il supporto di BBC e Mtv esibendosi sui palchi dei festival più prestigiosi del Regno Unito (da Reading a Glastonbury), arriva sabato 28 settembre a Roma. Ad ospitarla sarà il locale cult di Testaccio, che si propone di diventare punto di riferimento della scena underground capitolina e che si presenta al pubblico completamente rinnovato nello stile e nella proposta artistica.
Lady Lykez sarà soltanto la punta di diamante di un’energica serata animata dalle selezioni ghetto house, techno, old schola rap, dancehall, dubstep, afro-bass e future garage a cura di Magenta, Whtrsh, PierOne, MRC, Lazy Ants e Dubmama. Si comincia alle 23. L’ingresso è libero.