Il ritorno degli Hanson all’Atlantico

0
125

Vi ricordate i tre fratelli prodigio che a metà anni ’90 fecero il boom mondiale con la canzone “Mmmbop”? Ne è passato di tempo dal 1997, periodo in cui Isaac, Taylor e Zac (che allora avevano rispettivamente 17, 14 e 12 anni) diedero una svolta alle loro giovanissime vite consegnandosi al mondo della musica. Diciassette anni dopo aver messo al mondo quel brano gli Hanson sono ancora insieme e domani sera suoneranno all’Atlantico di Roma, per la penultima tappa del loro tour europeo.

In 18 anni di storia i tre membri del trio pop/rock statunitense hanno pubblicato otto album studio e tre live, girato il mondo in tour, venduto oltre sedici milioni di copie, vinto numerosi premi importanti, fondato un’etichetta discografica, fatto un viaggio spirituale in Sudafrica e trovato persino il tempo di sposarsi. E in tutto ciò ottenuto un’enorme fama, negli Stati Uniti come in tutto il pianeta.

Domani sarà il turno del pubblico romano ad ascoltare i successi del gruppo dell’Oklahoma, una delle più belle “favole americane” divenuta realtà quasi vent’anni fa. Occasione dello show all’Atlantico sarà la promozione del disco “Anthem”, l’ultimo pubblicato dagli Hanson e rilasciato quest’anno, da cui è stato estratto il singolo “Get the girl back”. Martedì la band suonerà poi a Milano per chiudere il fortunato tour 2013 e già lo scorso anno si è esibita in Italia. Inizio concerto ore 21, apertura cancelli ore 19.30, prezzo biglietti 29 euro circa.