Ebrei e zingari, Moni Ovadia contro il razzismo

In scena dall'11 novembre al Teatro Vittoria il concerto-spettacolo contro i pregiudizi su due popoli

0
192

“Ebrei e zingari è il nostro piccolo ma appassionato contributo alla battaglia contro ogni razzismo”. Così Moni Ovadia descrive il suo concerto-spettacolo che sarà in scena l’11 novembre alle ore 20.30 presso il Teatro Vittoria in Roma, a ingresso libero. Obiettivo dell’evento è lanciare la campagna internazionale “ROMAIDENTITY – Il mio nome è Rom” contro i pregiudizi sul popolo Rom.
Offrire una reale fotografia del popolo Rom senza i pregiudizi che hanno dato vita ai falsi allarmi dei “bambini rapiti”, è l’obiettivo della campagna “ROMAIDENTITY – Il mio nome è Rom” co-finanziata dalla Commissione Europea, con il patrocinio di Roma Capitale promossa dalla ong Ricerca e Cooperazione insieme ad Associazione Stampa Romana, Associazione Rom Sinti@Politica, Università La Sapienza e altre organizzazioni di Italia Romania e Spagna.

“Senza confini. Ebrei e zingari” è un concerto-spettacolo il cui obiettivo è raccontare la storia di due popoli, quello ebraico e quello Rom e Sinti, a lungo accomunati dall’essere avvertiti come “altro” dalla comunità occidentale e dall’essere costretti al nomadismo come risposta di dignità alle persecuzioni nei loro confronti.

Lo spettacolo sottolinea come, dopo le persecuzioni naziste gli ebrei hanno cambiato la loro storia, conquistato una terra, avuto pieno riconoscimento della loro condizione di perseguitati nella Shoa. Il popolo rom invece continua a subire il calvario del pregiudizio e dell’emarginazione e tutt’oggi il tentativo nazista di realizzare il loro sterminio non è stato ancora riconosciuto. Moni Ovadia mette in scena uno spettacolo in cui sono protagonisti da un lato l’amore per la battuta, le storielle e barzellette ebraiche, la poesia della storia dei due popoli; dall’altro le sonorità, i ritmi incalzanti e le melodie vivaci della musica zingara e klezmer.

È SUCCESSO OGGI...

Allarme a Santa Marinella, cisterna da 28mila kg disperde sostanza altamente tossica e corrosiva

Allarme a Santa Marinella, cisterna da 28mila kg disperde sostanza altamente tossica e corrosiva

Allarme nel comune di Santa Marinella nella sera di ieri, giovedì 22 giugno. Dalle ore 23.40 le squadre del Comando di Roma vigili del fuoco sono infatti intervenute nell'area di servizio Tirreno Ovest dell'Autostrada...
Securpol

Securpol, posti di lavoro a rischio: i dipendenti scendono in piazza

Manifestazione pacifica e autorizzata, questa mattina, davanti al tribunale di Viale Giulio Cesare a Roma. Più di 450 persone, fra dipendenti e guardie giurate della Securpol, affiancati anche dai familiari, sono accorse da tutta...

Beccato a vendere dosi di marijuana: arrestato un giovanissimo

Gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Porta Maggiore, a Roma in via Macerata, hanno proceduto all'arresto di un ragazzo originario del Gambia di 23 anni, con numerosi precedenti di polizia, per detenzione ai...

Rapinata in strada da tre rom. Poi il maldestro smascheramento

É accaduto ieri sera a Roma, in via Flavio Stilicone, altezza di via dell'Aereoporto. Alle 18:30 circa una signora italiana è stata avvicinata da tre donne rom con la scusa di una richiesta di informazioni: approfittando...

Castelli Romani, chiusa una casa di riposo illegale

Non aveva ricevuto alcuna autorizzazione per avviare la sua attività, dall’autorità competente, e così, è finito nei guai il titolare di una casa di riposo per anziani a Lanuvio. Quando gli agenti della Polizia di Stato del commissariato di...