Al teatro Trastevere arriva “La pillola rossa”

0
108

La modernità di un autore si può misurare anche con la capacità di un testo di reggere ad una trasposizione moderna? O, ribaltando la domanda: è possibile portare ai giorni nostri un testo base del teatro italiano come la Mandragola di Machiavelli? A queste domande tentano di dare una risposta Luca Pennacchioni e Daniele Vessella, che hanno riadattato il testo machiavelliano trasformandolo ne “La Pillola Rossa”, in scena al teatro Trastevere di Roma dal 14 al 26 gennaio.

Musica e risate fra i piani machiavellici architettati da Lele, che farà di tutto pur di permettere a Lapo di possedere la bella Lucrezia. Uno spettacolo sopra ogni morale, che porta in scena temi vicini ad ognuno di noi in maniera disarmante e inaspettata. Una commedia scoppiettante, basata sull’inganno e su una pillola rossa che potrebbe cambiare la vita amorosa di ognuno di voi. La soluzione al vostro problema.

“La situazione sociale e antropologica del nostro tempo favorisce l’astuzia dell’ uomo – spiega Luca Pennacchioni, che dello spettacolo è anche regista – un uomo che non è mai buono, ma neanche cattivo, dissacrante della religione con atteggiamento irreverente e beffardo verso qualunque tipo di moralità. Questa è l’analisi della situazione che ci ha portato infine ad amare e scoprire nella Madragola del Machiavelli, tutte quelle sfaccettature, ideologie e costumi, tanto care alla nostra società contemporanea.

Nel cast Alberto Mosca, Claudio Boschi, Simone Santilli, Luca Pennacchioni, Nausicaa Benigni, Va-lentina Ciaffaglione, Jessica Dobici. Le musiche sono di Valentina Ciaffaglione e le scenografie di Michele Modafferi.

 

Location: teatro Trastevere
Data: dal 14 al 26 gennaio 2014
Indirizzo: via Jacopa de’ Settesoli 3, Roma
Info: +39. 5814004

 

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SUI PRINCIPALI EVENTI DI ROMA DIRETTAMENTE NELLA TUA EMAIL

[wpmlsubscribe list=”27″]