Guidonia, no del Tar al ricorso sull\’impianto rifiuti

0
127

Il Tar del Lazio ha respinto il ricorso presentato dal circolo Legambiente di Guidonia eda altre associazioni del territorio, che nel 2008 avevano preso posizione contro lasua realizzazione. Un no piombato come un mattone sui movimenti ambientalistiche il mese scorso hanno pure integrato l'appello conla richiesta di sospensiva dell'autorizzazione integrata ambientale rilasciata a Colari (Consorzio rifiuti Lazio), di trattare nell'impianto 190 mila tonnellate di rifiuti all'anno. Legambiente Lazio, il circolo Legambiente di Guidonia, le associazioni "Amici dell'Inviolata", "Insieme fra la gente" e il Comitato cittadino Marco Simone, tutti uniti contro la realizzazione dell'impianto per il trattamento dei rifiuti urbani all'inviolata perché, "protrarrebbe ancora nel tempo l'utilizzo della discarica che va chiusa", hanno più volte ribadito dalla associazione.

«Da decenni – aveva dichiarato il presidente di Legambiente Lazio Lorenzo Parlati– i cittadini vengono presi in giro con continui allargamenti degli invasi, addirittura tagliando il perimetro del parco per fare posto ai rifiuti. E' ora di dire basta, di chiudere davvero la discarica per questo abbiamo deciso di ricorrere al Tar del Lazio».

Alla battaglia contro l'impianto delle associazioni ambientaliste negli ultimi mesi si è aggiunta quella relativa alla quantità di rifiuti che vi andranno ad essere trattati. Ora poi sullaCittà dell'Aria pende anche il rischio di essere scelta come sito alternativo alla discarica di Malagrotta. E sul fronte quantità dei rifiuti anche il Comune di Guidonia è ricorso al Tar contro il rilascio dell'Autorizzazione integrata ambientale che da il via libera a Colari a procedere al trattamento di 190mila tonnellate di spazzatura all'anno.

«Sono dispiaciuto – ha dichiarato il sindaco Eligio Rubeis commentando il pronunciamento del Tribunale amministrativo– che il Tar non abbia voluto accogliere almeno in prima istanza il ricorso degli ambientalisti su una questione che in via generale è la stessa apposta dal Comune di Guidonia, dire no alle 190mila tonnellate da trattarsi nell'impianto di prossima realizzazione all'Inviolata. In tal senso è di ieri la notizia –ha aggiunto il primo cittadino– che il Tar su richiesta dell'avvocato del Comune, abbia aggiornato il pronunciamento sul nostro appello direttamente al merito, fissandolo a strettissimo giro per il prossimo 21 aprile, una eccezione, ritenuta e considerata la durata dei terminiche il Tar riserva ai ricorsifissati nella media a due anni dalla presentazione dell'istanza».

È SUCCESSO OGGI...

Comune di Artena, via da Lazio Ambiente: arriva nuovo gestore

Attraverso una nota diramata nella giornata di ieri, l’Amministrazione – nella veste del sindaco Felicetto Angelini – ha ufficializzato la fine della collaborazione tra il Comune e Lazio Ambiente, annunciando l’arrivo di una nuova...
tuscolano civitavecchia

Vasto incendio all’Eur: traffico in tilt. Intervengono i pompieri

Un vasto incendio è scoppiato alla Magliana nei pressi di via del Cappellaccio e del ponte che passa sul Tevere, a Roma. Hanno preso fuoco le sterpaglie vicino a una rimessa di imbarcazioni. Tra Magliana...

Roma, violentissima rissa tra stranieri con cocci di bottiglia e coltelli

I Carabinieri della Stazione di Roma Piazza Dante, in servizio di Stazione Mobile, impiegati per contrastare ogni forma illegalità e degrado nella zona di piazza Vittorio, hanno arrestato tre cittadini stranieri - un pakistano,...

Carabinieri arrestano un disoccupato con un “carico” di droga

I Carabinieri del Nucleo Investigativo di Viterbo, nell’ambito delle strategie di contrasto al traffico di droga tracciate dal Comando Provinciale, hanno messo a segno un altro importante risultato, arrestando un italiano. Da giorni, i militari...
centro commerciale Roma nord

Tivoli, in via Empolitana sarà avviata la seconda fase dei lavori

Da domani, mercoledì 26 luglio, in via Empolitana sarà avviata la seconda fase dei lavori per il rifacimento della rete idrica e della sede stradale. Terminato il tratto iniziale, la seconda fase del cantiere riguarderà...