Caso Cucchi: 12 rinviati a giudizio

0
25

 

Parte il processo per la morte di Stefano Cucchi con 12 rinviati a giudizio e una condanna a 2 anni nell’udienza di fronte al Giudice dell’Udienza Preliminare a carico di un funzionario dell’amministrazione regionale che aveva richiesto il rito abbreviato.

Lesioni e abuso di autorità, favoreggiamento, abbandono di incapace, abuso d'ufficio e falsità ideologica sono i capi di imputazione per i 12 che andranno a processo. Le richieste di rinvio a giudizio riguardano 3 agenti di polizia penitenziaria e 9 tra medici e infermieri dell’ospedale Sandro Pertini di Roma, dove Stefano Cucchi morì appena sei giorni dopo essere stato per motivi di droga.

Cinque dei sei medici, escluso il dirigente, sono stati rinviati a giudizio per abbandono di persona incapace, così come i tre infermieri. Il dirigente medico per abuso d’ufficio e falso. Le tre guardie carcerarie sono state imputate per lesioni personali.

La prima udienza è fissata per il prossimo 24 marzo davanti alla terza corte d’assise di Roma.