Esplode il Bar Max di Valmontone, nessun ferito

0
38

 

Si è frantumato in una miriade di macerie senza arrecare per fortuna danno a persone. Una notte insonne per i cittadini di Via Pizzuti a Valmontone. Intorno alle 23:30 è esploso il il "bar caffetteria Max" nei pressi della stazione ferroviaria e del centro storico. Lo scoppio, pare di origine dolosa, è stato udito anche dalla parte opposta della città mobilitando subito i soccorsi.

Sul posto sono prontamente intervenuti i vigili del Fuoco e i carabinieri che hanno impiegato molte ore per cercare di riportare la situazione in un'apparente stato di normalità. Nelle prime ore della mattina, le molte persone che transitavano su questa strada per accedere alla stazione sono rimaste sbigottite dal vedere un cumulo di macerie li dove fino a ieri c'era un bar e anche su Facebook molti sono stati in commenti amari.

Gli inquirenti non lasciano niente al caso e le indagini procedono in ogni direzione. Alcuni vicini hanno riferito che subito dopo lo scoppio si è vista un'enorme nube di gas alzarsi verso il cielo. Verso le 8 del mattino si è rivisto davanti le macerie anche il proprietario del bar che parlava freneticamente al telefono. L'ipotesi più accreditata al momento sembra quella dell'attentato, in quanto le tre bombole del gas sono state ritrovate intatte tra le macerie. L'esplosione ha provocato dei danni anche alla vicina carozzeria, con un bagno distrutto ed alcuni vetri andati in frantumi.