Nella retata di Tor Bella anche un pusher in carrozzina

0
25

 

Anche un invalido civile di 57 anni è finito nella rete degli arresti eseguiti nella notte di lunedì a Tor Bella Monaca dai carabinieri della locale stazione e della compagnia di Frascati che hanno operato una straordinaria operazione di controllo del "territorio delle torri", sorvegliando in modo particolare i luoghi di ritrovo di stranieri e pregiudicati.

L'uomo, vittima di un incidente sul lavoro e costretto a deambulare su di una sedia a rotelle elettrica, è stato sorpreso mentre cedeva a una tossicodipendente una dose di cocaina, nascosta nella sedia a rotelle. In casa i militari hanno anche trovato altre tre dosi di "polvere bianca". Dopo la perquisizione, l'invalido è stato condotto in caserma da un carabiniere che lo ha spinto dopo aver verificato che le batterie della sedia erano scariche.

Nel corso dell'attività di controllo del quartiere, che ha visto anche l'impiego di 40 uomini, in borghese e in uniforme, diverse pattuglie e unità cinofile sono state arrestate, inoltre 8 persone di cui 2 su ordinanza di custodia cautelare per violazioni delle prescrizioni imposte con misure restrittive della libertà e sentenza irrevocabile, un cittadino cinese di 19 anni per istigazione alla corruzione commessa ai danni di un pubblico ufficiale al quale aveva provato a dare 200 euro per evitare i controlli, 2 fermate per rapina aggravata, 2 per evasione dagli arresti domiciliari e spaccio, un ragazzo di 24 anni che, in evidente stato di ubriachezza all'interno di un bar ha aggredito i carabinieri che lo stavano controllando.

Sequestrate complessivamente 30 dosi di eroina, 4 di cocaina ed oltre 1.500 euro in contanti. Il servizio dei carabinieri è proseguito per tutta la mattinata di ieri, anche con l'ausilio di elicotteri e cani antidroga.