Trentasettenne suicida nel carcere di Velletri

0
74

Il "Michè" della ballata di De Andrè questa volta si chiamava Gianluca Corsi. Anche lui si è impiccato alle sbarre della sua cella del carcere di Velletri con un cappio ricavato dalle lenzuola. Aveva 37 anni il primo suicida del Lazio nel 2011 ed era in attesa di giudizio da oltre 7 mesi per un’accusa di ricettazione.

Il ragazzo, originario della provincia di Roma, aveva scelto di passare questo periodo di detenzione in una cella di isolamento per evitare contatti con gli altri detenuti. Il fatto che abbia ritenuto, alla fine, che la perfino la morte fosse preferibile a quella detenzione dà la misura di quanto disumane possano essere le condizioni di vita cui i detenuti sono costretti.

"Quello di ieri è un suicidio figlio del sovraffollamento e delle difficilissime condizioni di vita che si è costretti ad affrontare nelle carceri- ha affermato il garante dei detenuti del Lazio, Angiolo Marroni- E gli annunciati tagli di risorse agli istituti penitenziari non faranno altro che aggravare la situazione, con conseguenze terribili per le attività di trattamento e, soprattutto, per quelle di assistenza e di tutela psichica per moltissime persone recluse. Tutti soggetti psichicamente deboli che, senza un adeguato sostegno, corrono il rischio concreto di commettere gesti estremi".

Il suicidio di ieri si è registrato all’interno di un carcere progettato per ospitare 208 detenuti e giunto, a fine gennaio, a contenerne più di 370. Queste le cifre che hanno trasformato, ancora una volta, un istituto di reclusione in istituto di tortura. 

 

Alessandro Depetro

È SUCCESSO OGGI...

Roma, concerti e movida: forze dell’ordine in campo con gli organizzatori

È contenuto in un’ordinanza di servizio, diramata questa mattina dal Questore Guido Marino, il piano per la sicurezza per le numerose iniziative musicali e della movida, in programma sul territorio della capitale con l’arrivo...
Incidente

Auto contro moto, positivi a droga i 2 conducenti

Sono due i giovani sassaresi, un 17enne ed un 20enne, denunciati dai carabinieri perchè guidavano sotto l'effetto di sostanze stupefacenti. Le forze dell’ordine sono intervenuti per un incidente stradale ed hanno accertato che il...

Cinecittà, mette in atto la truffa dello specchietto: arrestato

L’ennesimo caso della ormai celebre “truffa dello specchietto” è stato sventato dai Carabinieri della Stazione Roma Cinecittà, ieri notte. Un cittadino romano di 27 anni, ha messo in scena la solita farsa per raggirare un...

Operazione delle forze dell’ordine, oltre 7.500 veicoli controllati e diverse sanzioni effettuate

Ha avuto inizio nel tardo pomeriggio di venerdì 26 maggio 2017 il primo esperimento nel Lazio di operazione di polizia stradale congiunta di diversi Comandi di Polizie Locali di territori limitrofi. L’attività, denominata #viadeilaghisicura (hastag...

Violenta rissa tra stranieri in centro: 5 in manette

Probabilmente una eccessiva assunzione di alcol ha portato, la scorsa notte, cinque cittadini cinesi a perdere il controllo e a scatenare una violenta rissa in strada, per futili motivi. A sedare lo scontro ci...