Il pane di Genzano va alla Bit di Milano

0
26

 

Il pane di Genzano in vetrina alla Bit di Milano per il terzo anno. Fino a domani la manifestazione internazionale dedicata alla promozione turistica internazionale di prodotti e territori, tra gli appuntamenti annuali più attesi da operatori professionali e dal pubblico dei viaggiatori per conoscere in anteprima tutto il panorama delle destinazioni turistiche di tutto il mondo.

Ad imbandire gli stand della Borsa, ostentando il marchio Igp (Indicazione Geografica Protetta) anche il pane fragrante di Genzano di Roma che non a caso vanta in ambito regionale il primato di riconoscimento di qualità e i vini doc Colli Lanuvini. A rappresentare quest'anno l'amministrazione comunale diretta da Enzo Ercolani, l'assessore al Commercio Carlo Valle e al Bilancio Luciano Caputo insieme all'associazione nazionale "Città del Pane".

«La nostra città – ha dichiarato il sindaco – si distingue, e non esagero quando dico non solo nel perimetro territoriale, sia per la raffinata produzione artistica che per l'eccellenza qualitativa dei prodotti gastronomici, quali appunto il pane festeggiato, ormai per tradizione, nel mese di settembre. L'eccellenza del prodotto e la maestria dei nostri panificatori ha fatto sì che Genzano entrasse a pieno titolo nella rosa dei comuni al vertice dell'associazione nazionale della "Città del Pane". Essere anche quest'anno nel ventaglio degli ospiti attesi alla Bit è dunque per noi motivo di vanto e gratificazione, considerato il valore acquisito dalla manifestazione, ad oggi la più grande esposizione al mondo dell'offerta turistica italiana e tra le primissime fiere di riferimento per l'industria turistica mondiale».

Gli stand della tre giorni lombarda dedicata al degustazione di prodotti tipici provenienti da ogni parte del mondo, al folklore e alla promozione turistica sono stati quindi imbanditi dagli abili panificatori del consorzio pane casereccio di Genzano di caldi e croccanti pani che hanno inebriato l'aria stuzzicando il palato ai partecipanti dell'edizione 2011.