La conversione di Alemanno: in arrivo il Parco della Musica e delle Arti di Piano

0
31

Sembrano trascorsi secoli da quando un neoeletto Alemanno lanciava la sua battaglia contro lo strapotere delle archistar a cui la precedente giunta di centrosinistra si era colpevolmente affidata: con un’inversione a U degna del miglior Depretis, l’ex rautiano ed ex finiano sindaco di Roma, Gianni Alemanno, dopo la riabilitazione di Meier e Fuksas, si appresta adesso a presentare la nuova opera di Renzo Piano, il parco della Musica e dell'Arte.

È stato proprio Alemanno – ha raccontato in un’intervista a Repubblica l’architetto Piano – a chiedermi un anno fa un piano complessivo per quest'area preziosa che va da Villa Glori al Tevere e ho subito accettato con piacere". L’indiscussa bravura di Renzo Piano, autore di grandi opere come l’aeroporto giapponese di Osaka, l’Auditorium Parco della Musica di Roma, il Centro Pompidou di Parigi, il Museo delle Scienze e delle tecnologie di Amsterdam, la ricostruzione del Potsdamer Platz di Berlino e il grattacielo del New York Times Building, ha evidentemente portato il nostro sindaco all’ennesima conversione sulla via di Damasco.

Il progetto voluto dal Campidoglio prevede una vasta area verde che andrà dall’ex Parco della Rimembranza  ai 55mila mq dell’Auditorium della Musica, inglobando tra le file di 2000 nuovi alberi il Maxxi di Zaha Hadid, il Villaggio Olimpico, il Palazzetto dello Sport e lo Stadio Flaminio. Una grandiosa passerella impreziosita da antiche ville dell’aristocrazia romana e da nuovi gioielli dell’arte moderna.

Durante gli Stati Generali di Roma del 22 e 23 febbraio saranno presentate le linee guida del progetto a cui sembra parteciperanno anche nuovi talenti dell’architettura italiana attraverso bandi di concorso indetti dall’amministrazione comunale. L’ingresso in sala sarà libero ma, per evitare probabili file, è opportuno accreditarsi per tempo scrivendo a: segreteria@stati-generali.it. 
L’evento potrà essere seguito anche in streaming sul sito del Comune di Roma.