VI / Eternit vicino a quattro scuole, genitori allarmati

0
184

 

L’incubo dell’eternit fa sempre più paura. Nonostante sia stato vietato da quasi vent’anni, la sua presenza silenziosa e letale si cela in tanti luoghi pubblici, spesso frequentati dai bambini. E’ il caso della biblioteca comunale Pigneto di via Attilio Mori. L’edificio, che si trova in un cortile adiacente a ben quattro istituti scolastici, è stato chiuso per motivi di sicurezza il 23 giugno scorso perché pieno di amianto.

Da anni il presidente del Municipio VI Palmieri e l’assessore ai lavori pubblici Veglianti si sono adoperati per far mettere in sicurezza la biblioteca: nel 2009 il Comune aveva stanziato 500.000€ per la riqualifica della struttura e successivamente anche la Regione aveva messo a disposizione 614.000€ per lo stesso scopo. Tuttavia, subentrata la giunta Polverini, i finanziamenti precedentemente assegnati sono stati cancellati e così i lavori non sono mai iniziati. Per evitare l’utilizzo della struttura, questa estate la biblioteca è stata chiusa e i numerosi utenti che ne usufruivano si sono improvvisamente trovati sprovvisti di un luogo così importante per la crescita e lo sviluppo culturale del quartiere.

Per il momento è stata teoricamente prevista la ricollocazione della sede della biblioteca presso il vicino complesso dell’ex Serono, luogo sicuramente più adeguato ad ospitare dei libri. Purtroppo i genitori degli alunni delle scuole vicine sono estremamente allarmati dalle condizioni in cui versa l’ex biblioteca, poiché l’eternit che ricopre il tetto si sta deteriorando a causa dell’incuria e sta disperdendo le sue polveri cancerogene.

Dopo numerose lettere al Consiglio di Circolo è stata allestita anche una raccolta firme per far mettere in sicurezza l’edificio, ma non ci sono state risposte pratiche ed è rimasto tutto come prima. Proprio per questo motivo il presidente Palmieri si è accordato con l’Associazione genitori della scuola elementare e dell’infanzia Enrico Toti per un incontro privato che si terrà oggi pomeriggio, nel quale verrà esposta la situazione da entrambi i punti di vista.

È SUCCESSO OGGI...

cronaca di roma falso poliziotto rapina

Ossessionati dal make-up, la trovata di tre ladri a Roma

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato, con l’accusa di furto aggravato in concorso, tre cittadini romeni che avevano asportato numerosi prodotti di cosmesi da un supermercato di viale Palmiro Togliatti. I tre...
telecamere di videosorveglianza sicurezza fiumicino

Sicurezza, Regione Lazio: «Inviato solo ora, a bando scaduto, il progetto del Comune di...

“In merito al Bando sulla Videosorveglianza la Regione Lazio non ha alcuna volontà di fare polemica ma semplicemente di ristabilire la verità dei fatti. Quindi, in riferimento alla nota del Comune di Roma si...

Roma, uccise la madre soffocandola con un cuscino: pm chiede 30 anni al figlio

Trenta anni di reclusione con rito abbreviato. E' la condanna chiesta dalla procura di Roma per Lorenzo Borghi, il ventiquattrenne accusato dell'omicidio volontario di sua madre. La richiesta è stata avanzata dal pm Vittoria...

Violenza sulle donne, il Campidoglio punta sulla videosorveglianza

"Ribadisco il concetto che il tavolo ha avuto la funzione di fare la ricognizione dell'esistente e metterlo a sistema. Forse non è stato ben comunicato finora ma quel che abbiamo a disposizione è tanto"....

Lazio, Anas: da lunedì limitazioni su alcune strade statali

Anas comunica che per lavori sulle strade statali 17 dell'Appennino Abruzzese ed Appulo-Sannitico e 79 Ternana, da lunedì 25 settembre 2017, saranno attive alcune limitazioni al traffico, in provincia di Rieti. Lungo la statale 17 dell'Appennino...