Assaltata dai manifestanti sede dell\’ambasciata libica

0
63

 

Alta tensione presso l’ambasciata di Libia in via Nomentana, all’altezza del quartiere africano: la sede diplomatica è stata oggi pomeriggio oggetto di manifestazioni agitate da parte di circa trecento cittadini libici, italiani e del nord africa che hanno bloccato la via nomentana e gridato contro la sede diplomatica.

Alcuni di loro hanno scavalcato la recinzione e sono entrati nella sede diplomatica. Da qui si è scatenata una colluttazione tra i manifestanti e le forze dell’ordine subito intervenute per bloccarli.  Altri manifestanti hanno issato al posto della bandiera ufficiale della Libia il vessillo rosso, nero e verde che rappresentava la Libia governata dai Senussi prima del regime instaurato da Gheddafi nel 1969.

Nel frattempo la manifestazione all’esterno aveva causato il blocco della circolazione su via Nomentana, creando notevoli disagi al traffico cittadino. Le manifestazioni davanti all’ambasciata libica sono ormai giunte al terzo giorno consecutivo e sono state sostenute anche da Rifondazione Comunista e il Partito Comunista dei Lavoratori: solo oggi però è cresciuta enormemente la presenza dei manifestanti e la tensione è arrivata a questi livelli. (5web)

È SUCCESSO OGGI...

Chiude la figlia in macchina e va a giocare alle slot machines

In preda alla febbre del gioco, ha preso l'auto della donna per cui lavora come badante, ha parcheggiato nei pressi di un bar di Villanova di Guidonia, chiuso la figlia di 7 anni in...

Colosseo, Franceschini: «Area archeologica resterà aperta»

"L'area archeologica centrale di Roma restera' com'e' oggi, restera' aperta. La parte che e' gia' a pagamento restera' a pagamento e il resto restera' aperto alla citta'. Ci mancherebbe altro che costruire una cosa...
Legacoop Lazio ha scritto una lettera aperta alla sindaca Virginia Raggi per chiederle un confronto sulle recenti decisioni della Giunta (Foto Pizzi)

La democrazia partecipata non è solo un click dei 5stelle

Una nota della sindaca Virginia Raggi e dei consiglieri del M5S di Roma Capitale annuncia che, dopo 23 anni dall’ultimo regolamento in materia di partecipazione popolare, è stata presentata una proposta di delibera di...
acea

Acea, eletto nuovo cda: Lanzalone presidente

L'assemblea degli azionisti di Acea ha nominato il nuovo Cda dell'azienda, a 9 componenti, per il prossimo triennio. Per la lista del Campidoglio, che possiede il 51% delle azioni, sono stati eletti Luca Lanzalone...
regione lazio

Dopo 18 anni il nuovo piano sociale regionale 2017/19

Dopo 18 anni è stato presentato oggi alla Regione il piano sociale regionale per il triennio 2017-2019: uno strumento per rafforzare l’impegno per contrastare le disuguaglianze sociali e la povertà, e per garantire un...