Tivoli, presa la banda dei videopoker

0
23

Si erano specializzati nel "ripulire" i videopoker dei bar. L'altra notte i carabinieri li hanno "beccati" mentre erano intenti a svuotare l'incasso, circa 2500 euro, di una delle macchinette di un locale nella centralissima piazza del Plebiscito a Tivoli. A finire in manette per furto aggravato, due cittadini romeni S.H., e D.S., di 22 e 20 anni.

I ladri sono stati colti sul fatto dai militari della compagnia tiburtina nell'ambito di un servizio finalizzato proprio al contrasto dei reati contro il patrimonio, dopo le varie segnalazioni fatte dagli esercenti del centro. Non a caso la sera prima i carabinieri avevano arrestato un loro connazionale mentre stava cercando di rubare in un bar attiguo ad una stazione di servizio a Guidonia. Stessa scena a Tivoli. Le manette per i due sono scattate dopo che i militari li hanno colti mentre stavano facendo razzia delle monetine contenute all'interno dei videopoker del locale, nel quale si erano introdotti dopo che ne avevano forzato la serranda con dei grossi attrezzi da cantiere.

I militari hanno sequestrato la refurtiva e i vari attrezzi utilizzati per compiere il colpo. I cittadini stranieri sono stati trattenuti nelle camere di sicurezza dell'Arma. Ieri sono stati giudicati con rito direttissimo presso il Tribunale di Tivoli.

 

Adriana Aniballi