Estorsione: due in manette a Ladispoli

0
29

 

Incastrati dalle "banconote civetta". Due malviventi avevano minacciato e costretto un 35enne italiano a consegnare loro ventimila euro. All’appuntamento per lo scambio, inizialmente fissato in una località di Ladispoli ed improvvisamente spostato in una diversa piazza del medesimo comune su richiesta degli estorsori, oltre alla vittima c'erano però anche i carabinieri, che avevano munito il denunciante di banconote civetta. I due uomini, di 50 e 60 anni, sono giunti poco dopo a bordo di un’autovettura: una volta ricevuto il denaro sono stati fermati dai militari ma sono riusciti ugualmente a fuggire e a rifugiarsi nell'abitazione di uno dei due,  dove però sono stati immediatamente bloccati e arrestati dai carabinieri, che hanno ritrovato la mazzetta civetta