Frascati fa ricorso contro la chiusura del pronto soccorso

0
72

 

Il Comune di Frascati fa ricorso straordinario al presidente della Repubblica contro il decreto 80/2010 della Regione Lazio sulla riorganizzazione della rete ospedaliera regionale. Il decreto prevede la chiusura del pronto soccorso dell'ospedale San Sebastiano di Frascati e il trasferimento dei reparti ad esso strettamente collegati, a Marino.

Il sindaco Stefano di Tommaso ha così commentato il decreto: "Il Comune di Frascati – prosegue Di Tommaso – a tutela della collettività interessata all'assistenza sanitaria prestata dall'ospedale San Sebastiano ritiene tale provvedimento lesivo e fortemente pregiudizievole dei propri interessi, in quanto tale decreto renderebbe insufficiente l'assistenza sanitaria nel territorio tuscolano (il distretto RM H 1 conta ben 80.000 abitanti), con pericolo per la tutela della salute e della vita dei cittadini residenti, che sarebbero costretti a rivolgersi al pronto soccorso di Tor Vergata gia' in grave difficolta'. Voglio poi sottolineare che lo stesso destino avrebbero i ben 10.000 cittadini dei Municipi VII, VIII e X di Roma che accedono annualmente al pronto Soccorso di Frascati, su un totale di 34.000".

"Tutto cio'- aggiunge il sindaco- e' stato deciso con provvedimenti a dir poco 'contraddittori': basti pensare che, a distanza di un solo giorno da quanto deciso il 29 settembre 2010 con il decreto n. 73 di approvazione della rete dell'emergenza nella Regione Lazio, in cui era ricompreso l'ospedale di Frascati, il commissario ad acta Polverini, con decreto n. 80 del 30 settembre 2010, ha disposto, senza motivazione alcuna ed in contrasto con quanto approvato fino al giorno prima, la chiusura del pronto soccorso dell'ospedale San Sebastiano Martire di Frascati".   

Per concludere, Di Tommaso aggiunge: "Il commissario ha disposto la chiusura di tali strutture aggiungendo, semplicemente, una nota nella scheda dell'ospedale San Sebastiano riportata nell'allegato D del decreto n. 80  (5web)      

È SUCCESSO OGGI...

Calciomercato Roma, addio Manolas: va allo Zenit San Pietroburgo. Ecco i dettagli

Dopo Salah, la seconda cessione illustre della Roma è quella di Kostas Manolas. Il difensore giallorosso sta per trasferirsi allo Zenit San Pietroburgo del neo tecnico Roberto Mancini, che lo ha voluto fortemente per la prossima stagione. Come riportato da...

Sospetti fermati in macchina: a casa avevano cocaina, marijuana e hashish

19mila euro in contanti, 680 grammi di mannite, diverse dosi di hashish e di cocaina, 2 piante di marijuana alte circa 30 cm e diverso materiale per il confezionamento. Responsabili, due giovani incappati in...
Controlli dei Carabinieri auto notte movida

Roma, tenta di violentare 16enne ma lei l’accoltella

È in stato di fermo, piantonato dalla polizia in ospedale, un bengalese di 28 anni accusato di aver tentato di violentare una 16 anni che rientrava a casa a Montesacro. I fatti sono avvenuti due notti...
acqua rubinetto goccia ladispoli

Emergenza acqua a Ladispoli: le cause

L’Amministrazione comunale di Ladispoli prova a far chiarezza in merito ai problemi idrici che stanno affliggendo i cittadini in questi giorni. "Acea - spiega il Comune - ha ridotto l’approvvigionamento a tutti i comuni dell’ambito...
cerveteri Annalisa Belardinelli Alessio Pascucci

Cerveteri, Annalisa Belardinelli e Alessio Pascucci: il “faccia a faccia”

di ALBERTO SAVA L’astensionismo è in assoluto il primo partito a Cerveteri. E se le migliaia di elettori che si sono tenuti lontani dalle urne al primo turno decidessero di andare a votare? Un auspicio...