Metro B e Roma-Lido, riapertura parziale alle 21

0
89

 

È prevista alle 21 la riapertura della tratta Piramide – Laurentina della linea B della metropolitana, chiusa dal pomeriggio di ieri a causa dello sversamento di 3500 litri di carburante sui binari tra le stazioni di Eur Magliana e Marconi. Carburante disperso da una cisterna di un distributore di benzina nei pressi della stazione Marconi.

Sono state infatti parzialmente completate le opere di bonifica e messa in sicurezza dei binari della sede ferroviaria e del sottopasso Marconi. Le operazioni saranno terminate nella notte per la riapertura – domattina – della Roma-Lido su tutta la tratta fra Ostia e Piramide. Lo comunica in una nota Roma Servizi per la mobilità. (5web)

È SUCCESSO OGGI...

Uova contaminate, rilevate due nuove positività dai Nas

"Le attività di controllo da parte dei Carabinieri dei NAS, attualmente in piena fase esecutiva sull'intero territorio nazionale, hanno evidenziato due ulteriori positività di uova contaminate per presenza della sostanza insetticida denominata finopril rispetto...

Alta tensione in piazza Indipendenza, rifugiati: «Non siamo terroristi»

Donne, bambini, giovani e meno giovani, tutti accampati sull'aiuola di piazza Indipendenza con la Polizia che li circonda in attesa di un nuovo sgombero dai giardini.   Con slogan urlati in faccia alle forze dell'ordine come...

Edilizia scolastica, a Pomezia al via i lavori alla scuola elementare Trilussa

Edilizia scolastica a Pomezia: al via oggi i lavori di eliminazione delle barriere architettoniche in via Matteotti all’interno della scuola elementare "Trilussa". I lavori prevedono il rifacimento della pavimentazione dei marciapiedi interni alla scuola e delle...

Roma, gestione di rifiuti abusiva e furto di corrente: cognati in manette

Un impianto risultato totalmente abusivo dove veniva esercitata la gestione di rifiuti pericolosi è stato scoperto in zona Marconi nell'ambito di mirate attività di indagine, coordinate dalla Procura della Repubblica di Roma relative all'azione...

Uova contaminate, scoperto caso anche a Viterbo

Dopo i casi di Benevento e Sant'Anastasia poche ore fa, i carabinieri del Nas hanno sequestrato altri due allevamenti italiani. Il primo a Vetralla, in provincia di Viterbo, dove i sigilli sono stati apposti...