Casilino, bar trasformato in bisca: sequestrato

0
46

17 persone sono state denunciate dopo esser state sorprese dagli agenti del Commissariato Casilino a giocare d’azzardo in un bar trasformato in bisca clandestina.

Il blitz della polizia, diretta da Antonio Roberti, è scattato dopo un’attenta valutazione di alcune notizie trapelate nella zona, durante l’attività di controllo del territorio. Gli agenti, dopo la chiusura del bar di via Caltavaturo, hanno fatto irruzione nel locale trovando35 persone intente a giocare a poker, poker texano e gioco dei dadi.

In un primo momento sono stati fermati 6 uomini intorno ad un biliardo con i dadi poggiati sul bancone e somme di denaro in mano e, successivamente, altri sei, tra cui il marito dell’affittuaria, gestore del locale. È stato poi scoperto in un angolo del bar, anche un terzo tavolo con 5 giocatori di poker.

La proprietaria dell’esercizio ha dichiarato agli agenti di aver deciso, di comune accordo con il marito, gestore del bar, di intraprendere l’illecita attività, a causa delle numerose difficoltà economiche.

Al termine degli accertamenti tutte le 17 persone sono state portate al commissariato e denunciate per gioco d'azzardo, mentre la proprietaria, M.S. di 32 anni, e' stata accusata di  favoreggiamento. Sequestrati anche il locale, circa 10.000 euro in contanti e 400 fiches in plastica.