Operatrici sanitarie rubano pasti ai pazienti

0
22

Le hanno trovate mentre uscivano con i bagagli pieni di pasti destinati ai pazienti della struttura. Per questo sono state denunciate e sospese dal servizio quattro dipendenti dell’Italian Hospital Group di via Tiburtina, nella zona dell’Albuccione di Guidonia, trovate dai carabinieri con le mani nel sacco, anzi nel portabagagli.  Un’indagine cominciata due mesi fa quando il direttore generale dell’Italian Hospital Group di via Tiburtina ha incominciato a mangiare la foglia sul ‘vizietto’ di alcune dipendenti della struttura sanitaria. Un dubbio arrivato dopo il calo di peso rilevato dai medici ai pazienti in cura all’ex ospedale psichiatrico Martellona. Una perdita di peso inspiegabile che ha portato il direttore generale della struttura a rivolgersi ai carabinieri, per cercare di comprendere se quanto stesse accadendo fosse frutto di qualcosa di anormale.

Una segnalazione che ha portato i vertici della struttura sanitaria, in collaborazione con gli inquirenti, a ricostruire gli ammanchi di cibo facendo un’analisi incrociata dei turni, dei pasti ‘spariti’ e riuscendo a risalire alle responsabili.  Acquisita certezza di come si svolgessero i fatti i carabinieri si sono appostati intorno alle 21 della scorsa notte fuori dal cancello della struttura di via Tiburtina in abiti civili, attendendo le sospettate. Fermate, le dipendenti hanno subito cercato di negare l’evidenza, non potendo ulteriormente giustificarsi quando dal bagagliaio di tre automobili sono uscite fuori un centinaio di confezioni di pane sigillato, ma anche decine di dessert, formaggini, omogeneizzati, affettati, formaggi e frutta. Colte in flagranza di reato le dipendenti sono state denunciate a piede libero e sospese dal servizio. 

 Mauro Cifelli