Sindacati di polizia locale in rivolta

0
21

Sindacati della polizia locale in rivolta. I vigili urbani del Comune di Nettuno sono in fermento a causa di alcuni nodi mai sciolti, a cominciare dalla mancata liquidazione degli arretrati 2009 e 2010, riferiti a straordinari e festivi infrasettimanali. Le sigle sindacali Diccap, Csa e Cobas hanno inviato una nota scritta al sindaco Alessio Chiavetta, al segretario comunale Raffaele Allocca, al direttore generale Gianluca Faraone, all’assessore al Traffico Domenico Cianfriglia e al comandante della polizia municipale Antonio Arancio. Tra le varie contestazioni dei sindacati vi sono anche il mancato stanziamento di 40mila euro del fondo del salario accessorio destinato a coprire le spese dei turni notturni (a questo punto sono a rischio i controlli "by night" nel Borgo?). Inoltre vengono menzionati anche i mancati pagamenti degli straordinari della notte di Capodanno e dei corsi di educazione stradale del 2010. Una situazione ormai insostenibile, affermano i sindacati, che finora non hanno mai ricevuto risposte da parte dell’Amministrazione comunale. In realtà proprio nella giornata di oggi è previsto un incontro tra alcuni rappresentanti sindacali ed esponenti dell’Amministrazione, in primis il sindaco Chiavetta, oltre al comandante Arancio.

«Contiamo di trovare un dialogo con le forze sindacali – ha riferito il numero uno della polizia locale di Nettuno -. Le rivendicazioni di questi ultimi si rifanno alla gestione precedente, anche se in ogni caso c’è un problema di fondo che va superato. Sono convinto che il sindaco saprà trovare la soluzione migliore, anche se chi appartiene alla polizia locale deve comprendere che le condizioni attuali a livello economico non sono più paragonabili a quelle di venti anni orsono. Una realtà che non può essere ignorata e che a mio avviso dovrebbe fare da anticamera all’ingresso del concetto di meritocrazia. Questo dovrebbe essere il nuovo indirizzo da seguire, anche se nello stesso tempo il governo nazionale non può trascurare il ruolo sempre più incisivo ricoperto dal nostro corpo. Un’azione, quella dei vigili, che meriterebbe ben altra considerazione e non solo a livello economico». Nel frattempo si attendono le prime soluzioni a cominciare.

 Marcello Bartoli