Venti di crisi al Municipio V nonostante la nuova giunta

0
24

Vento di crisi al Municipio V. Ieri in Consiglio municipale, nel corso della presentazione della nuova giunta ennesime tensioni nell’ambito della Maggioranza, guidata dal Presidente Ivano Caradonna. Assenti alla seduta i consigieri Idv e il “neo assessore” Antonio Medici di Sel, ai quali si sono aggiunte anche le defezioni degli assessori Pd Marcucci e Acchiardi che hanno abbandonato l’aula nel momento in cui hanno preso a parlare I consiglieri del centrodestra. I nomi dei nuovi quattro membri della Giunta sono Andrea Acchiardi, Massimiliano Marcucci del Pd, Massimo Caprari di Api, e Antonio Medici di Sel. Durante la seduta i consiglieri di opposizione hanno rimproverato al presidente la riconferma della squadra di governo precedentemente revocata e la mancata assegnazione delle deleghe.

Quando poi gli assessori del Pd hanno lasciato l’aula, ignorando i ripetuti richiami di Caradonna, la tensione era giunta ormai al limite. Il gesto infatti ha spinto anche i rappresentanti dell’Api ad ascire in segno di protesta. «Ho notato una scarsa presenza dei consiglieri di maggioranza rispetto a quelli di opposizione – commenta a fine seduta il minisindaco – grande assente, soprattutto il partito di Sel, l'assessore Medici e il consigliere Fabrizio Donati. Una seduta di consiglio con atteggiamenti che dispiacciono». Il riferimento di Caradonna Caradonna è anche al comportamento degli assessori Pd, che hanno dato il via a quella che si è trasformata in una vera e propria fuga dall’aula. La crisi dunque è definitivamente aperta.

Vincenzo Nastasi