Vitinia, rinchiude figlio in garage e va al bar: arrestato

0
20

È stato arrestato ieri sera dai carabinieri un 56enne romano che aveva rinchiuso nel garage il figlio, per andare trascorrere la serata in un bar della zona.

Il ragazzo di 23 anni, affetto da gravi turbe mentali, lasciato da solo aveva iniziato ad agitarsi e a rompere alcune suppellettili. I forti rumori hanno allarmato i vicini che hanno prontamente contattato il «112». Giunti sul posto, i militari hanno trovato il giovane in totale stato di abbandono, all’interno di un locale reso insalubre anche dalla presenza di un cane di grossa taglia e dai suoi numerosi escrementi.

Per l’uomo, separato da tempo dalla moglie, sono scattate le manette ai polsi, con le accuse di abbandono di incapace, sequestro di persona e maltrattamenti in famiglia, mentre il ragazzo è stato affidato alla madre.