Il Tar “salva” il Pronto soccorso

0
33

Il “San Sebastiano” è salvo, per ora. Il Tar del Lazio, con sentenza del 6 luglio, ha sospeso l’efficacia del Decreto 80 del commissario ad acta Polverini per quanto riguarda il trasferimento del Pronto soccorso dell’ospedale di Frascati e di 63 posti letto al “San Giuseppe” di Marino. Una notizia che si era sparsa già nella prima mattinata di ieri e che poi ha trovato ufficialità poche ore dopo. «Una grande vittoria – dice il sindaco di Frascati, Stefano Di Tommaso -: il Tribunale amministrativo regionale ha riconosciuto le nostre motivazioni, era assurdo chiudere una struttura che conta 34mila accessi all’anno e che serve un territorio ampio. Il mio personale ringraziamento va ai consiglieri e ai gruppi consiliari, ma soprattutto ai sei sindaci che con me hanno portato avanti questa battaglia per il bene di tutti i cittadini».

Con Di Tommaso si erano infatti schierati Mori di Grottaferrata, Cappellini di Colonna, Gori di Monte Porzio, De Carolis di Montecompatri, Pucci di Rocca Priora e Boccia di Rocca di Papa. Il 2 marzo scorso il Comune di Frascati si era fatto capofila di un ricorso presentato straordinario presentato al presidente della Repubblica contro i contenuti del Piano di riordino sanitario regionale relativamente al “San Sebastiano” (allegato D, pagina 79). Poche settimane dopo il Comune di Marino aveva chiesto ed ottenuto la trasposizione degli atti presso il Tar del Lazio: l’altro ieri la sentenza che sospende il trasferimento e, di fatto, potrebbe anche bloccare i lavori di riattivazione del Pronto soccorso del “San Giuseppe” a Marino. «Sono certo – aggiunge un Di Tommaso traboccante di soddisfazione – che il governatore e commissario straordinario alla sanità, Renata Polverini, saprà prendere atto di questa decisione garantendo continuità al servizio del Pronto soccorso di Frascati». La risposta della presidente della Regione non si è fatta attendere, anche se è stata piuttosto “stringata”. «Stiamo valutando. Alcune situazioni le abbiamo vinte. Il decreto 80 va avanti. A oggi, anzi, siamo in attivo rispetto ai ricorsi».

Enorme, ovviamente, l’eco della notizia che ha velocemente fatto il giro del territorio tuscolano riscontrando soddisfazione un po’ ovunque. Con qualcuno che, come d’uopo in questi casi, ha provato a salire sul carro del vincitore. Ma a vincere ieri sono stati soprattutto i cittadini che, sperando anche nella contemporanea riattivazione di Marino, potranno continuare a contare su una struttura sanitaria indispensabile. 

 Marco Caroni

È SUCCESSO OGGI...

Sequestro-Polizia ladispoli

Tentano di rubare una moto d’epoca: uno dei ladri scappa e lascia a piedi...

La scorsa notte i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma San Pietro hanno arrestato un 40enne romano, residente a Genazzano, con precedenti, con l’accusa di rapina impropria. L’uomo è stato sorpreso dai Carabinieri in via...

Fermato rapinatore seriale di collane: derubava signore in bici

Individuava le sue vittime, di solito signore sole in strada, e, a bordo di una bicicletta, si avvicinava e strappava loro le collane dal collo, per poi fuggire rapidamente. Le sue “volate” per le vie...
fucile

Cammina per strada armato di fucile: allarme in città

Allarme in centro a Roma: un giovane di colore con un in braccio un fucile è stato segnalato in via Plinio, zona Prati. Sul posto la polizia di Stato dei commissariati Aurelio, San Pietro e Borgo. Verifiche...
Giampiero Ingrassia e Gianluca Giudi a teatro con lo spettacolo Taxi a due piazze

Teatro Marconi, Taxi a due piazze con Giampiero Ingrassia e Gianluca Guidi

Il Teatro Marconi ospiterà un grande spettacolo dal 5 al 14 maggio. Sul palco saliranno infatti due grandi artisti come Giampiero Ingrassia e Gianluca Guidi per uno spettacolo davvero di grande successo: Taxi a due piazze. TAXI A...

Cerveteri, bufera Marini su Zito: “Asfalta la campagna elettorale”

«La presunzione di alcuni esponenti dell’Amministrazione comunale uscente suona come uno schiaffo ai 40mila cittadini della nostra comunità, trattati come fossero già tutti con il cervello all’ammasso». Il vice sindaco asfalta la campagna elettorale e...