La Giunta Marini è stata azzerata

0
20

La Giunta comunale del sindaco di Albano, Nicola Marini, è stata azzerata. La notizia è divenuta ufficiale in serata quando il primo cittadino ha firmato il decreto. Dopo il goffo golpe di metà febbraio, dunque, il Comune castellano ha deciso per un nuovo scossone amministrativo, ma stavolta con connotazioni più rosee rispetto al precedente. Nessuna crisi politica all’orizzonte, ma “solo” un necessario atto che possa portare ad una rinnovata squadra di governo, che fino a ieri, va ricordato, era senza assessore all’urbanistica e alle attività produttive. La conferma era arrivata nel pomeriggio dal consigliere comunale e segretario del Partito Democratico locale, Alessio Colini: «L’esigenza da cui nasce l’azzeramento – ha detto il piddino – è quella di perseguire con maggior efficienza gli obiettivi che questa amministrazione si è data, proprio andando ad ampliare la compagine di governo priva di due importanti attori».

Il sindaco Marini, quindi, ha messo al corrente della  decisione le forze politiche della maggioranza allo scopo di dare subitaneamente avvio ad una fase che possa portare in breve tempo alla formazione della nuova Giunta. Le stesse forze politiche, infatti, sono state coinvolte nella scelta “mariniana” di revocare gli incarichi a tutti gli assessori e saranno chiamate, in questi giorni, a dare vita ad una fase che rafforzi ulteriormente la condivisione di un programma politicoamministrativo. Il decreto di azzeramento, dunque, è stato firmato ieri in tarda serata dal primo cittadino di Albano, mentre per sapere i nomi degli assessori si dovrà attendere ancora qualche giorno: probabilmente verranno coinvolti anche quei partiti rimasti in questi mesi senza assessorato, quali Idv e Udc. Ma dal Comune appare chiara la voglia di velocizzare questa fase per comunicare, la prossima settimana, la nuova squadra di governo. 

 Marco Montini