Portalettere in piazza a Cecchina contro l’azienda

0
44

Due ore di sciopero come «ultima possibilità di conciliazione con l’azienda». I portalettere di Albano scendono in piazza per protestare contro Poste italiane e lo fanno nel momento tradizionalmente più delicato per il servizio: l’estate. Strutturalmente sotto organico, il centro di distribuzione di Albano-Ariccia, che serve anche Castelgandolfo e Genzano per un totale di 46 portalettere durante la bella stagione, non è più in grado di garantire le prestazioni minime nella distribuzione della corrispondenza. «Un problema – spiega Fabio Troiani, rappresentante sindacale Cobas – che l’azienda conosce molto bene ma per il quale, nonostante il recente incontro in Prefettura, non ha dato alcuna risposta». Due ore di sciopero in piazza della stazione a Cecchina per sensibilizzare l’opinione pubblica ed esternare un problema che tocca da vicino i cittadini. «Ci sono zone del territorio che in questi periodi non sono servite: tra malattie e soprattutto ferie la situazione è seria: l’azienda dovrebbe assumere lavoratori con incarichi trimestrali ma non lo fa».

La consegna della posta è dunque affidata alla buona volontà di altri portalettere che provvedono, nelle aree senza titolare, quantomeno al recapito delle urgenze. «Bollette escluse», precisa Troiani. E il resto della corrispondenza? Se è stata già smistata i cittadini possono ritirarla presso il centro di distribuzione, altrimenti giace in un cestone insieme a migliaia di altre buste. L’Amministrazione comunale si schiera al fianco dei lavoratori di Poste Italiane. Il sindaco Nicola Marini e il presidente del Consiglio comunale, Massimiliano Borelli, avevano già scritto una lettera all'azienda, constatando disservizi sulla consegna della posta. «L’auspicio – dicono – è che le esigenze dei dipendenti e azienda si possano incontrare per garantire un fondamentale servizio alla cittadinanza». Un problema particolarmente sentito in questo momento sul territorio di Albano, ma che riguarda anche altre zone dei Castelli ciclicamente alle prese con problemi di questo tipo. Marco Caroni 

È SUCCESSO OGGI...

Roma, tentato colpo in un centro sportivo: recuperate mazze da golf

Si sono introdotti in un centro sportivo in zona Tor di Quinto e hanno rubato numerose mazze da golf ma, quando si stavano allontanando, sicuri ormai di averla fatta franca, sono stati bloccati dai...
regione lazio

Regione Lazio, ok Standard&Poor. Zingaretti: «Ce l’abbiamo fatta»

Conferma di Standard&Poor`s sui conti in ordine @RegioneLazio è altra buona notizia per il Lazio. Sembrava impossibile, ce l`abbiamo fatta. Lo scrive sul suo profilo Twitter il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti.   "La conferma...

Cadavere crivellato trovato a Castel San Pietro Romano: si indaga per omicidio

Orrore a Castel san Pietro Romano dove il corpo di un uomo senza vita e crivellato di colpi è stato trovato stamattina per strada.   L'allarme è scattato poco dopo le 7 ma il cadavere, riverso...

Cerveteri, Sforza Ruspoli ha presentato le firme in Comune

Dopo aver ottemperato agli obblighi procedurali, la lista civica ‘Nessun dorma’ ha ottenuto dall’Ufficio elettorale del comune la certificazione di convalida delle firme, a sostegno del candidato sindaco Sforza Ruspoli.   Dallo staff del principe di...
droga, marijuana

Castel Madama, scoperta serra di marijuana in abitazione: preso un giovane

Ieri pomeriggio, i Carabinieri della Stazione di Vicovaro in collaborazione con i Carabinieri della Stazione Castel Madama hanno arrestato un 32enne, residente nel comune di Castel Madama, per coltivazione di marijuana. Nella sua abitazione, l’uomo aveva...