Cittadini ancora a secco e furiosi

0
58

Senz’acqua per quattro interi giorni a Nemi e parte di Velletri al confine col paese delle fragole. A Nemi la furia dei cittadini è scesa in piazza, si è fondato un Comitato di circa 20 famiglie e due giorni fa si è tenuta la prima riunione dove si sono gettate le basi per mettere in piedi una class action contro il gestore Acea.

Non si tratta del primo disservizio di stagione: «Ad aprile l’acqua è mancata per quindici giorni – racconta Marco Borzi che risiede a Nemi dagli anni ‘80 –, a maggio per dodici, a giugno per venti e nel mese in corso i giorni di disservizio accumulati sono stati undici. Qui a Nemi si verifica un’anomalia che lascia pensare che si facciano azioni mirate sulle valvole. L’acqua viene a mancare improvvisamente senza che il flusso diminuisca in maniera progressiva, insomma sembra quasi che ci vengano chiusi i rubinetti ogni week end. Il signor Casari, responsabile dei Castelli per Acea, non sa dirci cosa succede perché di fatto non c’è una esatta mappatura delle utenze e delle perdite effettive rispetto ai consumi». Di fatto, il gestore del servizio idrico non riesce ad avvisare gli utenti sugli orari e i giorni di stazionamento dell’autobotte. Solo grazie alla polizia municipale, se si è fortunati, la si può “incontrare” nelle vie del paese, dopo giorni a secco e richieste di rifornimento delle cisterne presso le abitazioni residenziali di parco dei Lecci.

«Una situazione da terzo mondo – dice Ivan, altro residente –, non c’è neppure un monitoraggio delle perdite effettive e dei consumi di noi utenti. Domenica scorsa siamo riusciti ad ottenere un rifornimento soltanto grazie all’intervento dei vigili urbani che hanno inviato un fax di richiesta all’Acea per l’intervento di un’autobotte e hanno anche vigilato affinché il mezzo stesso facesse il giro degli utenti da rifornire». L’Acea ha fatto sapere che sono tre giorni che una squadra è al lavoro per riparare una rottura accidentale di una grande condotta che rifornisce la zona di Nemi. 

Maria Chiara Shanti Rai

È SUCCESSO OGGI...

Colleferro, da aprile di nuovo in funzione il termovalorizzatore

L’Ama ha dato l’ok alla rigenerazione (“revamping”) della seconda linea di termovalorizzazione  di Colleferro che sarà attiva almeno  fino al 2022. L’operazione era stata bloccata alla fine dello scorso anno dall’ex presidente di Ama, recentemente dimissionata, Antonella...

Calciomercato Roma, addio Manolas: va allo Zenit San Pietroburgo. Ecco i dettagli

Dopo Salah, la seconda cessione illustre della Roma è quella di Kostas Manolas. Il difensore giallorosso sta per trasferirsi allo Zenit San Pietroburgo del neo tecnico Roberto Mancini, che lo ha voluto fortemente per la prossima stagione. Come riportato da...

Sospetti fermati in macchina: a casa avevano cocaina, marijuana e hashish

19mila euro in contanti, 680 grammi di mannite, diverse dosi di hashish e di cocaina, 2 piante di marijuana alte circa 30 cm e diverso materiale per il confezionamento. Responsabili, due giovani incappati in...

Movimento 5Stelle, Lorenzon premiato da Legambiente per la differenziata. Ma i suoi predecessori?

La propaganda non guasta mai, soprattutto per il Movimento 5stelle che con alterne fortune tenta di governare i comuni appena conquistati nella tornata elettorale del 2016. Quindi sinceramente apprezziamo il fatto che uno dei...

Calciomercato Lazio, contatto con l’Atalanta per Gomez

La Lazio insiste con l'Atalanta per Alejandro Gomez. "El Papu", tra i migliori attaccanti del campionato nella stagione appena conclusa, è stato recentemente blindato dalla società bergamasca ("è incedibile, stiamo lavorando per il rinnovo e...