Tivoli, 25enne stuprata: un arresto

0
16

Le si è avvicinato solo per fare due chiacchiere, poi le si è avventato contro e l’ha violentata. L’ennesima vicenda di abusi ai danni di una donna è avvenuta ieri sera intorno alle 11 nei pressi dello scalo ferroviario di Tivoli Terme. Vittima della aggressione una cittadina romena di 25 anni.

La ragazza in lacrime ha raccontato ai carabinieri quel che le era capotato dopo la comunicazione fatta ai militari dal pronto soccorso del nosocomio tiburtino a cui la giovane si era rivolta. I militari dopo immediate ed accurate indagini, hanno stretto le manette ai polsi di C.L., 25 anni, connazionale della vittima, con l’accusa di violenza sessuale aggravata.L’uomo, sapendo di essere ricercato, aveva trovato rifugio in una baracca dell’ex polverificio ‘Stacchini’a Tivoli Terme.

La ragazza ha riferito ai militari di aver incontrato il connazionale nei pressi dello scalo ferroviario di Tivoli Terme e dopo aver scambiato due chiacchiere con l’uomo,  le si è avventato contro e dopo averla immobilizzata ha abusato di lei per poi abbandonarla lungo la strada. Così alla luce dei gravi indizi di colpevolezza e del fondato pericolo di fuga, l’uomo è stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto ed è stato accompagnato presso la casa circondariale di Roma Rebibbia, a disposizione dell'autorità giudiziaria, davanti alla quale dovrà rispondere di violenza sessuale aggravata.