Stalker ucciso, complici sono fratelli: arrestato confessa

0
31

I due complici di C.N., padre dell'ex fidanzata dello stalker ucciso a San Basilio, entrambi arrestati, sono due fratelli. M.A., 27enne operaio con piccoli precedenti penali arrestato nella notte dai carabinieri, dopo aver tentanto di negare la propria responsabilità ha poi confessato. A quanto accertato dai carabinieri del nucleo investigativo, i due fratelli conoscevano da qualche mese la famiglia di C.N. e abitavano nella stessa zona.

Proseguono le indagini per chiarire se alla spedizione punitiva abbia partecipato una quarta persona. Secondo quanto si è appreso, giá in passato erano arrivate delle denunce da parte della famiglia di C.N. di molestie subite dalle figlie da parte di Stefano Suriano. A quanto ricostruito, poche ore prima della spedizione punitiva c'era stato un primo raid sotto casa della vittima a cui era stata distrutta l'auto a martellate. Rimane da chiarire se, oltre il coltello della vittima, gli autori dell'omicidio abbiano utilizzato altre armi.