Morena, lacrime a funerali 18enne assassinato: per Edoardo una bara bianca

0
21

I parenti e gli amici, ma anche tanta gente comune. Sono state tante le persone accorse oggi alla parrocchia di San Matteo Apostolo, a Morena, dove si sono svolti i funerali di Edoardo Sforna, il 18enne ucciso martedì scorso con un colpo di pistola al petto davanti alla pizzeria "Jolly", dove lavorava da 15 giorni. All'ingresso della chiesa tante corone di fiori e tanti palloncini con i messaggi degli amici, per dare l'ultimo saluto a Edoardo. E poi un lungo e commosso applauso si è alzato quando la bara bianca è stata portata all'interno della chiesa, ed un altro gruppo di palloncini sono stati lasciati volare in cielo.

Oltre ai genitori Antonio e Marina e alla fidanzata di Edoardo, alla messa officiata dal parroco Josè Manuel Balestreros erano presenti, tra gli altri, l'assessore alla Cultura del Comune di Roma, Dino Gasperini (in rappresentanza del sindaco Gianni Alemanno), il sindaco di Ciampino ed il presidente della Croce Rossa Italiana. Quando la bara ha varcato nuovamente la soglia della Chiesa, altri palloncini in volo, e poi le sirene delle ambulanze della Croce Rossa, dove Edoardo prestava servizio come volontario. La salma di Edoardo è stata tumulata alle 14:30 presso il cimitero di Colli di Barete (L'Aquila).