In strada oltre 10mila nuovi cassonetti anti-adesivo

0
26

Sono più leggeri, più resistenti e dunque si danneggiano meno frequentemente e, inoltre, sono anti-attacchinaggio abusivo: prosegue il piano di sostituzione e rinnovamento del parco cassonetti stradali dell'Ama. Questa mattina, a piazza Mazzini, l'assessore capitolino all'ambiente Marco Visconti e il presidente dell'Ama Piergiorgio Benvenuti, hanno preso parte al posizionamento dei nuovi contenitori nel municipio XVII. Al 6 settembre, in tutta la città, ne sono stati posizionati 10.549 dei 16.500 del primo lotto: obiettivo finale è raggiungere quota 28.050 cassonetti (14.450 per raccolta materiali non riciclabili, 6.800 per multimateriale, 6.800 per carta e cartone. Caratteristica peculiare dei nuovi contenitori è l'essere anti-adesivo: la superficie esterna è stata trattata per non consentire la polimerizzazione degli adesivi: insomma gli adesivi si possono più facilmente rimuovere.

«Continua a ritmo serrato il lavoro sul decoro urbano che portiamo avanti da tre anni – ha detto Visconti – I nuovi cassonetti sono all'avanguardia. Inoltre tra a fine settembre e inizio ottobre lanceremo la giornata del decoro urbano col coinvolgimento di associazioni, blogger, cittadini: il decoro parte da ognuno di noi, bisogna cambiare mentalità e siamo pronti anche ad ascoltare i consigli che ci verrano dati». Intanto a breve partirà anche nei municipi XVII e III il sistema duale di raccolta differenziata: «dal 17 per cento che ha trovato l'attuale amministrazione siamo arrivati al 24.3 di differenziata a Roma – ha detto Benvenuti – Con l'avvio nei due nuovi municipi puntiamo ad un incremento del 2-3 per cento. Vogliamo omogeneizzare i metodi di raccolta nella città per ottimizzare il processo».