Angelucci, è scontro sul piano Brizioli

0
68

Non trova pace l’ospedale di Subiaco, che a pochi giorni dalla data della sua riconversione, prevista per il prossimo primo ottobre, è ancora al centro di aspettative e proteste. L’ultima polemica in ordine di tempo nella cittadina della Valle dell’Aniene, dove da mesi si sta lottando per la salvezza del nosocomio, riguarda il piano presentato dal direttore generale della Asl RmG, Nazareno Brizioli, di fatto approvato dai sindaci del comprensorio, ma bocciato dalle realtà che operano sul territorio. Contro l’accordo si è schierato il Tribunale del Malato, il Comitato dei cittadini e i sindacati, che contestano la mancanza di assistenza h24, la soppressione della Rianimazione e la declassazione di  Geriatria e Chirurgia con la sola presenza di una unità operativa complessa, quella di Medicina.

Per gli amministratori del territorio invece il piano Brizioli, «garantirebbe le esigenze di salvaguardia di assistenza ai cittadini del territorio». Il piano  prevede la presenza di 7 chirurghi al pronto soccorso, 6 rianimatori, un cardiologo, con  un'assistenza medica di urgenza 24 ore su 24. L'ospedale avrebbe poi 16 posti letto di Chirurgia, 36 di Medicina e di osservazione. La protesta contro il declassamento del nosocomio sublacense qualche giorno fa si è portata di nuovo a Tivoli sotto la sede della Asl RmG. I manifestanti con cori e striscioni hanno ribadito le loro richieste.  Al coro di no alla chiusura della struttura sanitaria si è unito di nuovo anche il presidente della X Comunità Montana Luciano Romanzi, che contro il declassamento dell’Angelucci ha presentato ricorso al Tar e ora pendente  al Consiglio di Stato.  Ieri invece consenso al progetto di Brizioli è arrivato dal Pdl locale: «Diciamo sì al piano nel tavolo Regione-Governo, come punto di partenza per salvare l’ospedale», hanno dichiarato in una nota.  

Ad.Ani. 

È SUCCESSO OGGI...

In 48 ore arrestati 18 pusher: mezzo chilo di droga e un bottino di...

Nelle ultime 48 ore, mirati blitz antidroga dei carabinieri del Comando Provinciale di Roma hanno portato all’arresto di 18 pusher scoperti in flagranza mentre spacciavano dosi di stupefacente in molte zone della Capitale. Al setaccio...

Ciampino, un’estate di fuoco: emergenza incendi boschivi

L'estate 2017 è stata finora la più impegnativa​, ​da​ molti anni a questa parte​,​ nella regione Lazio e nella provincia di Roma per quanto riguarda il fenomeno degli incendi boschivi, tanto da far emanare dalla Prefettura...

Ladispoli, divieto di uso dell’acqua potabile in due frazioni

L’amministrazione del sindaco Grando informa i cittadini che è stata emessa ordinanza di divieto di consumo per uso alimentare dell’acqua a Monteroni e Marina di San Nicola. Nella frazione di Monteroni l’analisi chimica ha rilevato...

Lazio-Spal, aggrediti due tifosi ospiti. Un arresto

Dovrà rispondere di rapina aggravata il tifoso biancoceleste che ieri sera, al termine della partita Lazio-Spal, insieme ad altre persone, ha aggredito due tifosi ospiti rei di indossare le sciarpe della Spal. Sono stati gli agenti...

Canile Villa Andreina incustodito mentre un incendio lambisce le gabbie degli animali

Acilia, domenica ore 13, villa Andreina canile privato convenzionato col Comune di Roma dal mese di giugno 2014, recentemente ha anche ottenuto una proroga. I cani reclusi nella struttura, rigorosamente chiusa al pubblico, sono circa 70 di cui 6 recentemente trasferiti da Muratella oltre...