Violavano i codici Mediaset e Sky: 28 indagati nel Lazio

0
18

Risultano essere trentanove le persone indagate per truffa informatica e violazione della normativa del diritto d'autore ai danni di Mediaset, Sky e Nagravision, fornitore dei sistemi di sicurezza Mediaset, nell’ambito di un'operazione di contrasto alla pirateria informatica.

Nei mesi scorsi le principali società operanti nel settore, ovvero Sky e Mediaset e Nagravision, avevano, infatti, effettuato degli esposti relativi alla violazione dei propri sistemi ad accesso condizionato alla polizia postale. Quest’ultima si è quindi attivata avviando, sotto la direzione della procura di Roma-gruppo criminalità informatica, un’attività di analisi e monitoraggio del fenomeno e allestendo una piattaforma informatica capace di individuare gli utenti coinvolti a vario titolo nelle attività criminali.

Si è così giunti negli ultimi mesi all’esecuzione di provvedimenti di perquisizione a carico di 39 soggetti, indagati nell’ambito di un procedimento penale aperto per i reati di truffa informatica e violazione della normativa sul diritto d’autore, di cui 28 nel Lazio, 7 in Sicilia, 3 in Piemonte e 1 in Emilia Romagna. Tra i soggetti indagati professionisti, titolari di esercizi commerciali e aziende ed operatori di settore.