Largo Sacconi preso d’assalto dagli ambulanti

0
29

Largo Sacconi preso d’assalto: il mercato abusivo di Primavalle sta diventando una vera e propria emergenza. Tre giorni a settimana i teli si distribuiscono a terra tra via Giovanni X, via Pietro Bembo e via Cardinal Capranica, nelle vicinanze della scuola d’infanzia il Paese dei Balocchi. «A volte arrivano perfino a via Pasquale II, accerchiando letteralmente l’asilo nido  – denuncia una residente – i marciapiedi sono invasi dalla mercanzia degli ambulanti abusivi. Per raggiungere l’asilo, le mamme, con i loro passeggini, sono costrette a camminare in mezzo alla strada. Ormai  – continua  la signora – ci vengono da tutta Roma a vendere gli stracci a via Pietro Bembo, tanto sanno che nessuno li manderà via».

Attivo il martedì, il giovedì e il sabato, il mercato raccoglie oltre 200 rigattieri, che al termine della loro attività abbandonano sul posto la merce rimasta invenduta insieme a cumuli di immondizia, di rifiuti e di cartacce. «Un’indecenza», commenta un signore. Mentre l’Ama, attiva durante i giorni di mercato a via Largo Sacconi e tutti i giorni a via Pasquale II e via Pietro Bembo, minaccia di interrompere il servizio di raccolta: «Occorrerebbe una bonifica sanitaria per la presenza continua  di escrementi», osserva un impiegato dell’azienda. Andrea Montanari, Consigliere Idv nel  Municipio XIX, parla di  «situazione surreale dove nessuno sta facendo nulla, laddove ci sarebbe bisogno di un’azione ferrea e lungimirante». «Abbiamo inviato più volte solleciti al sindaco che, del resto, ha visto con i suoi occhi la situazione di degrado lasciata dagli abusivi.  – osserva il presidente del Municipio XIX, Alfredo Milioni – Molte sono state le segnalazioni del Comandante del Gruppo XIX della Polizia Municipale che hanno aggiornato le autorità competenti sui gravi problemi che riguardano la sicurezza».  

Elisa Calcinari