Un camion pieno di droga a Nettuno: 7 arresti

0
24

I carabinieri di Roma hanno arrestato 7 persone in flagranza di reato di traffico internazionale di sostanze stupefacenti, per avere importato un carico di 200 chilogrammi di marijuana, occultati all’interno delle paratie del tetto di un TIR refrigerato proveniente dall’Albania.

Gli arresti sono stati eseguiti nella nottata di ieri a conclusione di un lungo servizio di appostamento svolto dai militari del Nucleo Investigativo dei Carabinieri di Roma, sulla base di alcune informazioni confidenziali secondo le quali, in località Acciarella di Nettuno (RM), sarebbe giunto e sarebbe stato scaricato un camion con a bordo un carico di droga. In effetti, in tarda serata, i militari rilevavano il transito di un TIR con targa albanese che veniva pedinato fino ad un fondo agricolo in zona disabitata ove ad attendere vi erano 5 uomini a bordo di due autovetture. A quel punto, i militari di via in Selci decidevano di bloccare tutti i presenti e a procedere al controllo del TIR che risultava vuoto.

Da un attento controllo, i carabinieri notavano che il tetto esterno del rimorchio refrigerato presentava delle imperfezioni dovute a lavori di ripristino molto recenti. Si procedeva pertanto alla rimozione delle lamiere del tetto constatando che all’interno di varie intercapedini erano state occultate 66 buste di plastica a tenuta stagna contenenti 200 Kg di marijuana.

I sette uomini, 4 albanesi e 3 italiani di origine campana sono stati quindi arrestati e condotti presso il carcere di Velletri. Il valore di mercato della droga sequestrata, che sarebbe stata smerciata sul mercato capitolino e campano, ammonta a circa 2 milioni di euro.