Fidene, mamme fanno arrestare pusher

0
27

Sono state alcune mamme del quartiere di Fidene preoccupate per la facilità con cui i loro figli si procuravano gli spinelli, a far cadere nella rete della Polizia uno spacciatore. Le donne si sono rivolte agli investigatori del Commissariato Fidene-Serpentara denunciando la presenza nel quartiere di un uomo che riforniva di spinelli i ragazzi. L’uomo un romano di 55 anni abitante nella zona, si era fatto una piccola piantagione di marijuana sui balconi del proprio appartamento ubicato in una strada tranquilla di Fidene.

A scoprire la piccola piantagione abusiva gli investigatori del Commissariato Fidene-Serpentara che insieme a una pattuglia del Reparto Volanti ieri pomeriggio, hanno approntato un servizio di osservazione nella zona segnalata. Gli agenti hanno individuato due balconi da cui si notavano sporgere delle cime di alcune piante di marijuana. La polizia ha effettuato quindi una perquisizione dell’appartamento e identificato l’inquilino C.D. un romano 55enne. All’interno dell’abitazione, gli agenti hanno trovato 6 piante di marijuana collocate sui due balconi, le cui foglie staccate dal tronco hanno raggiunto il peso di 2.500 g.

Sono stati sequestrati 600 grammi di marijuana essiccata. Rinvenuti anche due pani di hashish del peso di circa 90 g., 17 confezioni di cocaina, un bilancino di precisione, materiale per il confezionamento della droga, e 1140 euro in banconote di piccolo taglio provento dell’attività di spaccio. L’uomo è stato accompagnato negli uffici del Commissariato diretto dal dott. Francesco M. Bova, per gli ulteriori accertamenti. Per C.D., sono scattate le manette per produzione, detenzione e spaccio di sostanza stupefacente.