Centocelle, Mastrantonio: “Ztl antiprostituzione”

0
43

Sancito il fallimento delle politiche capitoline, è Roberto Mastrantonio, presidente del VII municipio, a tentare di imporre un giro di vite contro il dilagante fenomeno della prostituzione: l’idea è quella di creare una zona a traffico limitato nelle strade a luci rosse, con divieti di sosta e accesso interdetto alle auto per bloccare il via vai dei clienti.

“Da mesi riceviamo ogni giorno le segnalazioni di cittadini esasperati – ha raccontato il minisindaco Mastrantonio – ci sono strade, come via Longoni, che sono diventate terra di nessuno e dove il fallimento dell'ordinanza antiprostitute varata dal sindaco Alemanno è lampante”. “L'idea è di istituire in via Longoni e in via degli Olmi un divieto di transito notturno. Una sorta di zona a traffico limitato che, a partire dal tramonto, impedisca l'accesso delle auto dei clienti di trans e prostitute – ha spiegato il Mastrantonio – Compatibilmente con la carenza di organico e mezzi, istituiremo una mini taskforce di agenti della municipale che, a rotazione, andrà a sorvegliare le strade a luci rosse. Chi non rispetterà i divieti riceverà multe salate”.