Usuraio arrestato dalla Guardia di Finanza

0
26

Era soprannominato il “Bassetto”, il noto pluripregiudicato romano arrestato dalle Fiamme Gialle di Roma con l’accusa di usura, estorsione e lesioni personali aggravate. L’uomo arrivava a chiedere un tasso di usura anche fino al mille e novanta percento annuo (novantuno circa mensile).

Sequestrato anche l’intero patrimonio dell’usuraio, del valore di circa quattro milioni di euro e sono stati scoperti episodi di violenza fisica nei confronti delle vittime.