La Barbuta, scoppiato incendio in campo nomadi

0
23

È scoppiato verso le 18.00 un incendio che sta mettendo in tilt la viabilità all’ingresso di Ciampino con ripercussioni nel tratto del Raccordo Anulare di Roma fra le uscite Appia e Tuscolana.

Una densa nube di fumo nero si è sprigionata all’interno del Campo Nomadi abusivo sito in località 'La Barbuta', nel territorio del Comune di Roma, al confine con Ciampino. Il fumo si trova in pieno cono di volo dell’Aeroporto G. B. Pastine posto a pochi decine di metri di distanza; la Polizia Locale di Ciampino ha allertato i Vigili del Fuoco di Roma. Sul posto sono inoltre giunte anche le pattuglie del 113 e del 118.

"E' paradossale – ha dichiarato il sindaco di Ciampino, Simone Lupi – che proprio in questo sito, tra pochi giorni, il campo rom abusivo verrà trasformato dal Sindaco di Roma Alemanno in un cosiddetto villaggio di solidarietà. È evidente che le belle parole spese nelle ultime settimane dalla Giunta Capitolina siano ancora una volta smentite dai fatti".

"Purtroppo – ha proseguito il sindaco Lupi – nella diretta di questa mattina 'Buongiorno Regione' del Tg3 Lazio sono stato triste profeta, quando affermavo che la presunta bonifica all’interno del campo non è stata effettuata, come è dimostrato dai copertuni di gomme che in questo momento stanno bruciando".

"Ancora una volta lo scenario all’ingresso della nostra Città è deprimente ai nostri concittadini di ritorno dalla giornata di lavoro – ha concluso amareggiato il sindaco – i quali sono costretti a respirare il fetore prodotto dall’incendio. Rinnovo nei confronti di tutte le istituzioni competenti il nostro invito a fare un passo indietro e a ripensare la decisione di stabilizzare o addirittura raddoppiare qualunque insediamento abitativo in un’area abusiva, insalubre, inquinata e priva di ogni requisito di sicurezza ed abitabilità".