Roma Lido : Vagoni inadeguati e corse saltate

0
44

 

Problemi e disagi per la Roma  Lido: i cittadini scendono in piazza. Si parte con una raccolta firme che inizierà lunedì pomeriggio a piazza Capelvenere dalle cinque in poi. Vagoni inadeguate e corse saltate sono i motivi della manifestazione promossa da Fabio Boccuni, coordinatore del circolo Pd di Ostia Levante e dai consiglieri Massimiliano Valeriani e Giuseppe Sesa (Pd): «Bisogna intervenire quanto prima e risolvere il problema dei pendolari della Roma Lido – spiega Sesa – la situazione non fa che peggiorare e la linea su ferro continua ad avere problemi con conseguenti disagi oramai noti a tutti, l’ultimo è di due giorni fa. La raccolta firme di lunedì  – prosegue – è l’inizio di una mobilitazione collettiva che spero sblocchi la situazione diventata negli ultimi mesi disastrosa. Ma soprattutto chiediamo chiarezza e risposte dall’amministrazione sullo stato di grave abbandono delle Frecce del Mare: nell’ultimo triennio la funzionalità è diminuita di oltre tre mila corse. E solo nell’ultimo anno – precisa Sesa – sono state più di 1500 le corse in meno con conseguenti disagi quotidiani. I cittadini sono esasperati da questa situazione che non fa che aggravarsi. Scendere in piazza, protestare e raccogliere firme per un’azione comune sarà comunque solo il primo passo. Vogliamo un cambiamento e una risoluzione pratica del problema». Risale solo a mercoledì l’ultimo grave episodio segnalato dai pendolari. Intorno alle otto di sera, in prossimità della fermata Tor di Valle alcuni passeggeri hanno iniziato a sentire odore di bruciato e hanno visto la cabina, fortunatamente vuota, del macchinista piena di fumo. Subito hanno avvisato il personale in servizio che li ha fatti scendere dalle carrozze. Il problema immediatamente rilevato dai tecnici sarebbe stato ai freni del primo vagone. Mentre gli oltre duecento passeggeri hanno dovuto aspettare il treno successivo fermi sulle banchine per oltre quindici minuti.