De Fusco gioca d’azzardo Maniscalco alle Finanze

0
23

Confermate le indiscrezioni di della vigilia che vedevano Antonio Maniscalco nuovo membro della giunta De Fusco. E' stato proprio il sindaco, ieri mattina, a ufficializzare la nomina dell'ex consigliere di An e Pdl ai Servizi Finanziari, assessorato che il primo cittadino aveva tenuto per sé al momento dell’insediamento.

«Ho deciso di affidare il settore ad Antonio Maniscalco – ha spiegato De Fusco – un uomo di caratura individuale e politica, da sempre impegnato in prima persona per la città. Maniscalco ha appoggiato la mia candidatura a sindaco in campagna elettorale, rimanendo fermo nella propria scelta di uscire dalle logiche di partito. Affidare a lui una nomina così importante, soprattutto in un periodo delicato come questo, significa aprire il governo della città a chi vuole occuparsi dei problemi dell’Amministrazione, a chi sceglie di abbandonare appartenenze e sigle per dedicarsi esclusivamente al bene comune. In questo momento di crisi economico-finanziaria, che investe in particolar modo gli enti comunali, è importante che ogni cittadino, schierato e non, faccia la propria parte. E’ con questo spirito che affido l’assessorato ai Servizi Finanziari a Maniscalco – ha concluso il sindaco – con la convinzione di nutrire la giunta con un uomo di nota disponibilità che, sono certo, baserà il proprio operato sulla collaborazione con me e tutti gli assessori. Non mi resta che augurargli un buon lavoro».

A sua volta Maniscalco ha ringraziato il sindaco e tutti i consiglieri che, a suo dire, «stanno dimostrando una grande stima e fiducia nei miei confronti nonostante quella che è stata la mia appartenenza politica. Farò il massimo per dare a tutti i cittadini di Pomezia le risposte che si aspettano. Consapevole delle responsabilità che mi assumo nell’accettare questo incarico, del lavoro che mi aspetta e delle difficoltà che troverò nel guidare l’assessorato ai Servizi Finanziari, che in questo momento è il settore più delicato e a più alto “rischio” di gestione», ha continuato Maniscalco, «penso che per il bene della mia città sia necessario andare oltre ogni appartenenza politica. Il lavoro non mi ha mai preoccupato e darò il massimo affinché la fiducia e la stima che mi sono state date da questa Amministrazione siano giustamente contraccambiate. Il mio impegno – ha concluso il neo assessore – è di dare il massimo per fornire a chi mi ha dimostrato la sua fiducia e che sta credendo nelle mie potenziali capacità amministrative, ma soprattutto per dare ai cittadini di Pomezia quelle risposte positive necessarie al rilancio dell’economia della città. Confido perciò anche in una fattiva collaborazione e piena disponibilità da parte dei dipendenti comunali, al fine di raggiungere insieme gli obiettivi e i risultati che occorrono».

Maniscalco ha annunciato, a conclusione del suo intervento, che a breve preparerà una relazione sullo stato delle finanze del Comune e traccerà insieme al sindaco un piano di risanamento. Insomma un nome "scomodo" per un assessorato "bollente": stavolta De Fusco ha davvero giocato d'azzardo.