Un nuovo centro polifunzionale per il quartiere

0
21

Siamo venuti a stringere un patto coi cittadini: realizzeremo questi progetti perché voglio che la dignità della città sia uguale ovunque, a prescindere dai quartieri». Così il sindaco Alemanno ha salutato l’assemblea pubblica su sicurezza e decoro nel municipio IX tenutasi venerdì sera presso l’Hotel Arco di Travertino. Il convegno, presenziato dal presidente commissioni politiche sociali di Roma Capitale Giordano Tredicine, dal capogruppo Pdl Municipio IX Sandro Toti e dai rappresentanti dei vari comitati di quartiere, ha voluto essere un momento di confronto con la cittadinanza volto alla pianificazione di una strategia operativa per migliorare la qualità della vita in questo prezioso quadrante, ed ha raccolto interessanti spunti di discussione.

Tra gli altri l’abusivismo edilizio a Tor Fiscale, la necessità di una ristrutturazione del piano fognature al Mandrione, ma soprattutto i quesiti relativi alla destinazione del nuovo parcheggio di scambio dell’Arco di Travertino, l’imponente struttura ancora in costruzione su cui si interrogano preoccupati i residenti che non vogliono traffico intasato, centri commerciali o altre sedi di bivacco, e all’adiacente campo nomadi abusivo. «Il nuovo centro polifunzionale – ha chiarito Toti – sarà a disposizione di tutti i cittadini e, per evitare accampamenti notturni sotto la struttura coperta, sarà presidiato dalle forze dell’ordine».

«Gli spazi comuni non devono essere sequestrati da nessuno – ha aggiunto Alemanno – il centro è una grande occasione per il quartiere. Anche per questo ho preso l’impegno di sgombrare il vicino campo nomadi e spostarlo a La Barbuta, dove ne esiste uno autorizzato». Alcuni presenti, tra cui gli stessi Rom e un’insegnante, hanno auspicato che la nuova destinazione non peggiori le condizioni dei giovani rom, considerando anche il livello di saturazione raggiunto dal campo La Barbuta. Al termine dell’incontro, l’annuncio di Tredicine: lo stanziamento di 200mila euro ed un relativo bando di gara previsto per marzo 2012 per la ristrutturazione del mercato Colli Albani attesa da anni.  

Marco Di Tommaso