Villa Romana Casalotti: sporcizia e incuria

0
28

Uno dei pochi giardini pubblici del quartiere ridotto ad una discarica, bambini e abitanti costretti a fare lo slalom tra la sporcizia, addirittura un albero secco caduto al suo interno: è questo il destino della “Villa Romana” di Casalotti, periferia del XVIII° Municipio. La segnalazione è giunta alla redazione Cinque Web da un nostro lettore, Francesco Marchizza, abitante del quartiere da molti anni (nella sezione “Scatta per Cinque” potrete vedere diverse foto: http://www.cinquequotidiano.it/gallery.asp?id=6).

Accanto ai resti di una villa risalente ad epoca romana (I secolo D.C.), si possono notare sporcizia e cartacce ovunque, segno evidente di un abbandono che dura da troppo tempo. L’erba incolta sta piano piano coprendo i preziosi reperti archeologici, così faticosamente fatti tornati alla luce negli anni.

Come se questo non bastasse, la passerella costruita per permettere di vedere i resti dall’alto è stata chiusa a causa della rottura di parte del pavimento in legno.

Ora la “palla” passa alle istituzioni. Quanto impiegheranno Municipio e Comune a risolvere la questione?