900 kg sequestrati in aeroporti Roma in 10 mesi, 103 arresti

0
23

Un bilancio importante quello della Guardia di Finanza di Roma nei primi 10 mesi di attività di contrasto al traffico internazionale di sostanze stupefacenti nei due scali aeroportuali di Fiumicino e Ciampino. Il sequestro complessivo risulta di quasi novecento chili di sostanze stupefacenti, 261 denunciati, dei quali 103 in arresto. Inoltre, sono venticinque le persone verbalizzate in via amministrativa e segnalate al Prefetto e undici gli automezzi sequestrati.

Nel dettaglio, i sequestri riguardano cocaina (oltre 150 chili), hashish e marijuana (23 chili), Khat ed altre sostanze (circa 700 chilogrammi) ed eroina (10 chili), mentre gli arresti si riferiscono a quindici italiani e ottantotto stranieri. Quanto alle provenienze dei carichi di droga, il 25% dei casi riguardano il Centro e Sud America (Argentina, Brasile, Venezuela e Rep. Dominicana), il 10% l’Africa (Nigeria, Marocco, Ghana, Tunisia), il 65% l’Europa (Olanda, Spagna, Gran Bretagna, Svizzera e Portogallo), nonché Cina e Emirati Arabi.

I successi sono frutto dell’abilità investigativa dei finanzieri e delle collaudate metodologie operative che si basano su attività di analisi di numerose informazioni per andare quasi “a colpo sicuro”: luogo di provenienza e di destinazione della merce, tipo di prodotti ufficialmente dichiarati per l’importazione in Italia, soggetti che figurano come mittente e destinatario nonché l’immancabile dose di esperienza ed intuito, valori aggiunti in grado di fare la differenza in un settore così complesso e delicato, in cui gli interessi in gioco sono considerevoli. Molti degli arresti sono legati all’esecuzione delle cosiddette “consegne controllate”, speciali procedure disposte dall’Autorità Giudiziaria attraverso le quali il sequestro dello stupefacente viene ritardato facendo recapitare la droga ai destinatari e consentendo agli investigatori di individuare i committenti della spedizione e, risalendo la “filiera” distributiva, a tutta l’organizzazione criminale coinvolta.