Tor De’ Cenci, rubano recinzione in ferro: arrestati

0
16

Due nomadi di nazionalità bosniaca sono stati arrestati in flagranza del reato di tentato furto aggravato e un terzo, minorenne, è stato denunciato a piede libero per lo stesso reato dai carabinieri della stazione Roma Tor de’ Cenci.

I tre, di 38, 23 e 16 anni, tutti residenti nel campo nomadi di Tor de’ Cenci, situato sulla via Pontina 601, erano stati sorpresi, infatti, poco prima della mezzanotte, armati di frullino, mentre stavano asportando circa 10 metri di recinzione in ferro, che delimita il perimetro del citato insediamento.

I militari, in transito nei pressi del campo per controlli di routine, dopo aver notato quegli strani movimenti, hanno richiesto l'intervento di altri militari. I tre nomadi sono stati quindi condotti in caserma e foto-segnalati. I due maggiorenni, già noti alle forze dell'ordine, sono stati condotti presso il Tribunale di Roma, per essere giudicati con rito direttissimo.