Buche profonde fino a quaranta centimetri

0
72

Sono rimaste buche profonde fino a quaranta centimetri. Dopo la grande pioggia i residenti dell’Infernetto devono fare i conti non solo con i danni subìti dopo l’alluvione ma anche con i dissesti stradali di cui da tempo segnalano al Comune. Ma tutto resta fermo. E anche le loro buche. Nessuna strada è esclusa: da via Antonio Lotti a via Cirea, fino a via Wolf Ferrari e via Tommaso Traetta.

La situazione è la stessa ovunque. Impossibile evitarle. Su via Antonio Lotti i dissesti stradali sono sia ai lati che al centro della carreggiata, un pericolo per le macchine e soprattutto per i pedoni: «All’Infernetto, ovunque vai è un colabrodo», racconta Francesca Verdiani residenti proprio in via Lotti, «se poi la strada è anche poco illuminata, e accade spesso, è ancora più pericoloso se la buca è troppo profonda si rischia addirittura di perdere il controllo della macchina. Oramai non ci siamo abituati e più che le strade, sappiamo a memoria dove si trovano le buche. La situazione a un certo punto – aggiunge – sembrava anche migliorata l’anno scorso perché l’amministrazione municipale ha fatto diversi interventi sulle strade a grande percorrenza soprattutto. Non era molto, ma già qualcosa. Però è stato tutto inutile: con l’ultima inondazione ci ritroviamo anche peggio di prima. La strada in certi punti è proprio saltata, alcuni di noi hanno addirittura riparato da soli le voragini che si sono aperte davanti ai nostri cancelli. Ma si può continuare così?».

F.R.

È SUCCESSO OGGI...

Alta tensione in piazza Indipendenza, rifugiati: «Non siamo terroristi»

Donne, bambini, giovani e meno giovani, tutti accampati sull'aiuola di piazza Indipendenza con la Polizia che li circonda in attesa di un nuovo sgombero dai giardini.   Con slogan urlati in faccia alle forze dell'ordine come...

Roma, gestione di rifiuti abusiva e furto di corrente: cognati in manette

Un impianto risultato totalmente abusivo dove veniva esercitata la gestione di rifiuti pericolosi è stato scoperto in zona Marconi nell'ambito di mirate attività di indagine, coordinate dalla Procura della Repubblica di Roma relative all'azione...

Uova contaminate, rilevate due nuove positività dai Nas

"Le attività di controllo da parte dei Carabinieri dei NAS, attualmente in piena fase esecutiva sull'intero territorio nazionale, hanno evidenziato due ulteriori positività di uova contaminate per presenza della sostanza insetticida denominata finopril rispetto...

Campidoglio, al via piano anti-terrorismo

Rafforzamento dell’area pedonale di via del Corso, nel tratto che va da Piazza del Popolo a Largo Goldoni, con il posizionamento di fioriere e divieto d’accesso al Colle capitolino per ncc e taxi. Queste le principali misure...

Cerveteri, caso autovelox: assolti sindaco e assessori

Si chiude a Cerveteri il caso autovelox: con sentenza della Corte dei Conti è stata assolta la giunta comunale che il 21 maggio 2014 aveva affidato con delibera la gestione del rilevamento della velocità...