Residenti: «Poco verde e un palazzo nel degrado»

0
28

Marciapiedi sconnessi, scarsità di aree verdi, inadeguatezza delle piste ciclabili ma soprattutto lo stato di totale degrado e abbandono del palazzo della cellulosa di via Assisi, una volta sede degli uffici del Ministero dell’Ambiente. Questi i temi affrontati nell’assemblea pubblica tenutasi martedì sera nel municipio IX presso la parrocchia Corpo e Sangue di Cristo. Un convegno che ha voluto raccogliere proposte e soluzioni per migliorare la qualità urbana del quadrante via Tuscolana, Via Assisi, via Nocera Umbra e via Campello sul Clitunno, presenziato, oltre che dai cittadini del quartiere, dalla presidente del Municipio IX Susana Fantino, dall’assessore ai Lavori Pubblici Gianluca Manghi e dal comandante del IX Gruppo della Polizia Municipale Nadia Iacovella.

«Un quadrante strategico – ha sottolineato la presidente Fantino – vicino alla stazione Tuscolana e al centro storico, che ha al suo interno situazioni culturali di rilievo. Raccoglieremo le vostre istanze – ha proseguito il minisindaco – insieme alla parrocchia che oggi ci ospita, che ribadisce ancora una volta la sua vicinanza ai cittadini, con la volontà di darvi risposte effettive anche attraverso il monitoraggio delle forze dell’ordine presenti su territorio. Senza voler fare da scaricabarile – ha concluso la presidente – devo però segnalare il fatto che la mancata approvazione del 2° decreto di Roma Capitale, che riguardava il decentramento amministrativo e che avrebbe dovuto definire poteri e competenze dei municipi, non ci rende certo vita facile. Questo è certamente un dato negativo, perché per fare interventi immediati serve la vicinanza di chi ci governa, oltre ovviamente alla capacità e all’autonomia decisionale».

 Marco Di Tommaso