Br, concluso processo a fiancheggiatori: 3 condanne e 3 assoluzioni

0
103

Si è concluso oggi in corte d’assise, con tre condanne e tre assoluzioni, il processo nei confronti di sei presunti fiancheggiatori delle Brigate Rosse e componenti di un gruppo intenzionato alla ricostruzione della lotta armata.

In particolare, la I Corte d’Assise, presieduta da Anna Argento, ha condannato: Massimo Riccardo Porcile a sette anni e mezzo di reclusione (15 anni la richiesta dei pm Luca Tescaroli ed Erminio Amelio); Gianfranco Zoja a otto anni e mezzo (15 anni la richiesta); Bernardino Vincenzi a quattro anni e mezzo (12 anni e otto mesi la richiesta). Assolti “perché il fatto non sussiste”: Bruno Bellomonte (dieci anni e sette mesi la richiesta); Manolo Morlacchi (sei anni la richiesta) e Costantino Virgilio (sei anni la richiesta). Per i tre la Corte ha disposto l’immediata scarcerazione dopo che erano finiti dietro le sbarre nel giugno del 2009.

Per quanto riguarda le pene accessorie, la Corte oltre che interdire i tre condannati in perpetuo dai pubblici uffici, ha condannato Zoja e Porcile a risarcire il ministero della Difesa in sede civile, pagando intanto una provvisionale immediatamente esecutiva pari a complessivi cinquantamila euro. Il presunto leader del gruppo, Luigi Fallico, è morto nel maggio scorso in carcere. La decisione della Corte è stata accolta dai numerosi familiari degli imputati in maniera composta, abbracciandosi visibilmente commossi. Associazione sovversiva con finalità di terrorismo sotto il profilo dell’organizzazione e della partecipazione, violazione della legge sulle armi, ricettazione, erano i reati contestati, a seconda delle singole posizioni, agli imputati. Nel disporre le condanne la Corte ha annullato la contestazione di associazione con finalità di terrorismo, derubricandola in cospirazione politica mediante accordo e contestandola ai soli Porcile e Zoja.

Tra gli episodi contestati al gruppo, nell’inchiesta iniziata nel 2007, il fallito attentato del 26 settembre 2006 alla caserma “Vannucci” di Livorno, a firma “per il Comunismo Brigate Rosse”, il progetto di un attentato in occasione del G8 della Maddalena, poi svoltosi all’Aquila.

È SUCCESSO OGGI...

Blocco Studentesco Ostia: striscione alla stazione di Acilia contro il sindaco Raggi

“Un altro anno scolastico tra le macerie, Raggi incompetente!” Questa è la frase dello striscione affisso dal Blocco Studentesco all'entrata della metro di Acilia. All'inizio del nuovo anno persistono i vecchi problemi legati all'edilizia...
cronaca di roma falso poliziotto rapina

Ossessionati dal make-up, la trovata di tre ladri a Roma

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato, con l’accusa di furto aggravato in concorso, tre cittadini romeni che avevano asportato numerosi prodotti di cosmesi da un supermercato di viale Palmiro Togliatti. I tre...

Supermercato della droga: ecco quanto scoperto a Ladispoli

I Carabinieri della Compagnia di Civitavecchia hanno arrestato, un 56enne di origini campane, residente a Ladispoli, con precedenti, responsabile del reato di detenzione ai fini dello spaccio di sostanze stupefacenti. Nello specifico i Carabinieri della...
telecamere di videosorveglianza sicurezza fiumicino

Sicurezza, Regione Lazio: «Inviato solo ora, a bando scaduto, il progetto del Comune di...

“In merito al Bando sulla Videosorveglianza la Regione Lazio non ha alcuna volontà di fare polemica ma semplicemente di ristabilire la verità dei fatti. Quindi, in riferimento alla nota del Comune di Roma si...
Sgombero Polizia Locale Roma

Scoperto a rovistare nel cofano di un’auto: un arresto al Quadraro

Ieri pomeriggio una pattuglia della Polizia Locale ha arrestato per rapina C.E., cittadino italiano di 54 anni, residente a Roma. Gli agenti sono stati chiamati in via Opita Oppio, zona Quadraro, dove intorno alle 18:00...