Sparatoria ad Ostia, due morti ammazzati

0
24

Ancora sangue sulle strade della Capitale, questa volta sul litorale romano di Ostia. Due uomini sono stati ammazzati per strada durante una sparatoria avvenuta un’ora fa, intorno alle 17, in via Antonio Forni.

A quanto si è appreso, le vittime, tra i 35 e i 40 anni, sarebbero italiane. Il primo è stato trovato già morto in via del Sommergibile mentre il secondo, soccorso in via Forni, è deceduto durante il trasporto del 118 all'ospedale Grassi di Ostia. Sul posto sono giunti gli agenti del commissariato di Ostia e della Squadra mobile di Roma.

Lancia l’allarme il consigliere del Pd, Dario Nanni, membro della commissione sicurezza del Comune di Roma: “L’ennesima sparatoria, questa volta conclusasi in modo drammatico con due vittime a Ostia, getta nuovamente la città nello sconcerto e nella paura. È la conferma che la città è fuori controllo e soprattutto che il territorio di romano è oggetto di una aggressione violenta per l’aggiudicazione di porzioni di quartieri tra gruppi criminali. La criminalità sta ridisegnando un assetto da antistato nella capitale". "La teoria del Sindaco sulle bande di quartiere è del tutto fuori luogo – ha proseguito Nanni – Derubricare il problema non ha senso e soprattutto rende più vulnerabile il tessuto democratico e civile della città. Roma va difesa dall’aggressione criminale impostando una risposta forte ed efficace che coinvolga i cittadini e la società civile per mettere in azione una vigilanza diffusa e una collaborazione con le forze dell’ordine che evidentemente è venuta meno negli anni. Per la retorica da ‘chiacchiere e distintivo’ non c’è più tempo ne spazio, siamo ormai ad una emergenza senza precedenti”.